Giovedi, 15 Novembre, 2018

Bologna - Palermo probabili formazioni e ultime notizie Serie A 13a giornata

Bologna - Palermo probabili formazioni e ultime notizie Serie A 13a giornata Bologna - Palermo probabili formazioni e ultime notizie Serie A 13a giornata
Iona Trifiletti | 20 Novembre, 2016, 23:48

E' il 41′ quando Rizzo vince una serie lunghissima di rimpalli e porta avanti i suoi che si rendono pericolosi davanti la porta rosanero.

Lunga e tortuosa la strada verso la sfida che vedrà Bologna e Palermo impegnate una contro l'altra nella tredicesima giornata di Serie A, dopo la sosta, la formazione di De Biasi, arriva al Dall'Ara per strappare al suo ex allenatore Donadoni almeno un punto. Al 9′ il vantaggio del Palermo con Nestorovski.

Ragionando su ciò che di positivo potrebbe dare la svolta a questa situazione De Zerbi ammette: "Sicuro che una vittoria potrebbe aiutare ma prendere gol stupidi per disattenzione è difficile da superare, c'è poco da commentare sul risultato quando si prendono questi gol". E' 1-0 Palermo, tra le proteste dei rossoblù, che invocano il fallo sul loro capitano. De Zerbi 5,5. Arbitro: Russo di Nola 6. Il Bologna ha qualità e calciatori importanti (da Krejci a Dzemaili e Taider); anche dietro sono esperti.

La ripresa vede scendere in campo un Bologna inizialmente più attendista rispetto a quello apprezzato nel primo tempo dopo il pari di Destro. Il Palermo è ben organizzato e vuole sfruttare il giro-palla per far male ai felsinei, che, invece, tentano di perforare la non attentissima difesa rivale attraverso il continuo movimento di Mattia Destro. Il primo gol in rossoblù corona l'ottima partita del centrocampista, migliore in campo insieme a Destro. La risposta del Bologna si fa attendere solo 11 minuti: dalla trequarti Viviani, lancio al bacio per Destro, che di testa anticipa Cionek e batte Posavec per il pareggio dei padroni di casa. Al 61′ Destro riporta in equilibrio il numero di tiri, sparando alto dai 25 metri dopo un bel movimento centrale non seguito dalla retroguardia avversaria. Si spende anche per i compagni e lo fa in maniera decisiva proteggendo e poi mettendo in mezzo il pallone che Dzemaili trasforma nel 2-1 con la complicità di Cionek.

La fiducia di Zamparini però non manca anche se il Palermo sembra essere ormai entrato in un tunnel senza uscita e servirebbe una scossa per rianimare i rosa.

Altre Notizie