Lunedi, 22 Ottobre, 2018

Borse incerte in avvio: focus su MPS

Borse incerte in avvio: focus su MPS Borse incerte in avvio: focus su MPS
Quartilla Lauricella | 27 Novembre, 2016, 23:59

PIAZZA AFFARI RIPARTE DAD 16.500 PUNTI Piazza Affari affronta una giornata in cui l'Istat comunicherà i dati sul fatturato e gli ordinativi dell'industria, oltre che quelli sulle vendite al dettaglio.

Chiusura in lieve rialzo per Milano e per le borse europee.

Piazza Affari termina l'ultima seduta della settimana poco mossa dopo aver azzerato i ribassi di giornata grazie al buon andamento di Wall Street che, comunque, gira a volumi ridotti dal momento che resterà aperta solo mezza seduta in occasione del Black Friday. Il Dow Jones è salito dello 0,31% a 19.083 punti, dopo aver stabilito il nuovo massimo storico a 19.084 punti.

Dal fronte macro intanto è giunta la lettura finale del Pil trimestrale della Germania, che ha confermato una crescita più bassa rispetto al periodo precedente.

Le vendite tornano a fare capolino anche sul mercato obbligazionario, con rendimenti in salita per tutti i bond governativi europei. Il cambio euro/dollaro si avvicina a quota 1,06, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 188 punti base.

Nei cambi, l'euro ha chiuso in rialzo sopra 1,05 dollari a 1,0572 e a 119,69 yen.

Nell'anno in corso il Ftse Mib sta registrando una performance agghiacciante (-22,8%), un ribasso dovuto quasi interamente al comparto bancario che anche oggi, con la sola eccezione di Banca MPS (+3,32%), ha visto tutti i titoli finire in rosso: Bper (-0,05%), Intesa Sanpaolo (-0,39%), Unicredit (-0,90%), Mediobanca (-1,02%), Ubi Banca (-1,15%), Banco Popolare (-2,01%), Banca Popolare di Milano (-2,24%).

Altre Notizie