Giovedi, 21 Giugno, 2018

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo
Bortolo Musarra | 03 Dicembre, 2016, 15:06

Attimi di terrore stamane al Pronto Soccorso dell'Ospedale Sant'Orsola di Bologna. Un uomo di 44 anni si è sparato stamane proprio all'interno del plesso ospedaliero. E' giunto in pronto soccorso al Sant'Orsola per una ferita al labbro non grave.

Sulla vicenda seguiranno aggiornamenti, ma al momento la speranza è quella che l'uomo si possa salvare e, con il tempo, cercare di capire i motivi che l'hanno portato a premere il grilletto con l'arma rivola verso se stesso e risolverli. Donato Capace, segretario generale del Sappe, spiega che "dall'inizio dell'anno sono stati 5 i poliziotti penitenziari che si sono tolti la vita, oltre cento i casi di suicidio nel Corpo di polizia e dell'Amministrazione penitenziaria dal 2000". Dopo qualche minuto un infermiere ha sentito un tonfo: accorso, l'ha trovato sulla barella con la schiena appoggiata al muro, un fiotto di sangue, la pistola a terra. Ora è in coma e la sua prognosi è riservata. Le cause del gesto sono ancora ignote.

Altre Notizie