Venerdì, 21 Luglio, 2017

Barack Obama tiene il suo ultimo discorso a Chicago

Barak Obama Barak Obama
Evandro Fare | 13 Gennaio, 2017, 08:49

The President assicura che farà di tutto per agevolare il passaggio del testimone a Donald Trump che si insedierà alla Casa Bianca il 20 gennaio.

"Oggi l'America è migliore", rivendica con forza Obama. Obama ha mantenuto come sempre un alto livello oratorio, cedendo solo una volta alla commozione, quando ha ringraziato sua moglie Michelle e le figlie Malia e Sacha.

Barack Obama: cosa rimane della sua presidenza? Ventimila persone - molte altrettanto commosse - hanno salutato ieri il presidente uscente a Chicago, la città da dove ha dato il via alla sua corsa, al ritmo di "Yes we can!". Perché negli ultimi otto anni il cambiamento c'è stato: "Lo abbiamo fatto, lo avete fatto". Basta dare un'occhiata ai dati di dicembre per rendersi conto di come, tra mille problemi e frustrazioni, gli USA continuino a essere forti: i nuovi posti di lavoro sono stati solo a dicembre 156.000; il tasso di disoccupazione è ora al 4,7%, vicino ai livelli di piena occupazione; anche i salari sono saliti, seppur ancora troppo lentamente.

Barack Obama: economia davvero in crescita?

E' chiara la preoccupazione di Obama per quello che si lascia alle spalle e il rammarico per le cose non fatte. Insomma, anche l'Italia starebbe meglio secondo queste stime. Un'improvvisata che stupì gli avventori, entusiasti e increduli di poter stringere la mano al proprio presidente, e gli impiegati al fast food. Tra le notizie contenute si sostiene che Trump avrebbe pagato alcune prostitute russe per organizzare un festino in cui poi, le stesse, avrebbero fatto pipì davanti al miliardario.Già si parla di Golden shower gate (dal nome della pratica, doccia d'oro), tema che sta ricevendo attenzioni oceaniche su Twitter, dove è già trending topic, e poi su Facebook e sugli altri social network. Il Don, dal canto suo, mentre provano a ridicolizzarlo in tutti i modi, ha caricato i motori per rovesciare il decennio obamiano, dalla riforma sanitaria alle leggi sull'ambiente, a un generale ripensamento dei trattati di libero scambio; c'è tutto questo nel programma che Trump vuole portare avanti. E se è vero quanto anticipato in più occasioni, lavorare alla ricerca dei leader del futuro, Obama riparte da Chicago. Non si può ignorare però che il paese era stanco di un conformismo politico che ha radicalizzato la correttezza politica. "Se siete stufi di litigare con gli sconosciuti su internet provate a parlarci di persona...se c'è qualcosa da aggiustare, allacciatevi le scarpe e organizzatevi, se non vi piacciono i vostri eletti, correte per le loro cariche". "Non posso", ha risposto il presidente con un sorriso. Ha anche citato Atticus Finch, il protagonista de Il buio oltre la siepe, avvocato bianco che difende un nero perseguitato. Non è mancato un ringraziamento per Joe Biden, il vicepresidente che Obama ha definito un fratello.

Infine la guerra al terrorismo che non ha portato risultati tangibili: prima Al-Qaeda, poi l'Isis e una debole capacità di prevenire e affrontare i casi di razzismo interni.

Altre Notizie