Lunedi, 27 Febbraio, 2017

Capitale italiana della cultura, la delegazione di Erice oggi è a Roma

Settimo Capitale della Cultura terminata la giornata a Roma Settimo Capitale della Cultura terminata la giornata a Roma"Siamo soddisfatti 3
Sosteneo Paonessa | 12 Gennaio, 2017, 04:09

Sarà ricevuta domani a Roma, al ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la delegazione trentina scelta per sostenere la candidatura di Trento a capitale italiana della cultura per il 2018.

Con il primo cittadino di Alghero sono presenti a Roma l'assessore alla Cultura della Regione Sardegna Claudia Firino, la delegata alla Cultura e Turismo del Comune di Alghero Gabriella Esposito, il segretario generale dell'Ente Luca Canessa con i dirigenti dei settori Programmazione, Finanze e Bilancio, Salvatore Masia e Pietro Nurra, il presidente della Fondazione Meta, Paolo Sirena. L'Unione dei Comuni Elimo Ericini concorrerà all'ambizioso titolo assieme ad Alghero, Aquileia, Comacchio, Recanati, Ercolano, Montebelluna, Palermo, Settimo Torinese e Trento. La proclamazione della Capitale italiana per il 2018 avverrà martedì 31 gennaio 2017 alle ore 15. Il sindaco del Comune di Erice, Giacomo Tranchida, e il sindaco del Comune di Custonaci, Giuseppe Bica, con una delegazione di esperti e collaboratori, illustreranno la candidatura presentata.

Le dieci città preselezionate dalla giuria valutatrice sono state invitate ad un incontro di presentazione pubblica e di approfondimento, finalizzato alla valutazione conclusiva per l'assegnazione dell'ambizioso riconoscimento. In palio, per il vincitore, un milione di euro messo a disposizione dal Governo per realizzare il progetto e l'esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del Patto di stabilità. "E' un patrimonio di relazioni che a ben pensarci, è già da solo è contemporaneamente premessa e risultato di questa candidatura".

Altre Notizie