Domenica, 23 Aprile, 2017

Donald Trump sotto ricatto della Russia. Abbiamo le prove!

Cosa sappiamo- e cosa è vero- del dossier su Trump e i suoi rapporti con la Russia Donald Trump ha liquidato la notizia del dossier come una “falsità”. Credit Gary Cameron
Moreno Priola | 12 Gennaio, 2017, 01:55

Sono circondato da guardie del corpo e dico sempre a loro di stare attenti perché in queste camere ci sono piccole telecamere nei posti più strani. E ha aggiunto, Putin "non avrebbe dovuto" hackerare gli Usa e "credo che non lo farà più".

La settimana scorsa i giornali hanno dato la notizia della pubblicazione ufficiale di una versione desecretata di un documento riservato del DNI, il Direttorato dell'Intelligence USA ovvero il dipartimento che coordina l'attività delle varie agenzie di intellingence (FBI, NSA, CIA), sulla questione delle attività di hacking coordinate dalla Russia durante la campagna elettorale per le presidenziali americane. Tutte cosa mai fatte, sono stati i nostri oppositori", ha poi detto Trump ipotizzando che quelle informazioni sono state diffuse "forse dalla stessa intelligence. "Ora bisogna far tornare indietro l'industria farmaceutica" ha aggiunto.

Alla domanda se il presidente russo Vladimir Putin abbia cercato di aiutarlo a vincere le elezioni presidenziali, il presidente eletto ha risposto che "se Trump piace a Putin, lo considero un punto di forza, non una debolezza". "Non so se con Putin andremo d'accordo, io lo spero proprio", ha proseguito Trump, parlando dal grattacielo di New York che porta il suo nome e ove risiede. "Apprezzo gli sforzi di Fiat Chrysler e di Ford sugli investimenti interni" negli Stati Uniti. Un esempio riguarda Michael Cohen, avvocato di Trump che secondo il documento nell'agosto del 2016 ha incontrato un intermediario russo a Praga.

L'incubo di dazi sulle merci importate dal Messico ha infatti convinto Sergio Marchionne (che, in compenso, negli anni, ha delocalizzato nei Paesi low cost molta della produzione un tempo proveniente dagli stabilimenti italiani) a investire un miliardo di dollari negli Usa creando così 2mila nuovi posti di lavoro. Come anche altri Paesi, Cina, Giappone, Messico. L'attuale amministrazione ha creato l'Isis andandosene dall'Iraq e creando un vuoto di potere che ha dato vita all'Isis. "Non sono ricattabile" ha precisato Trump che sostiene di aver sempre mantenuto un "comportamento ineccepibile" fuori dagli Stati Uniti. LO SCOOP DI BUZZFEED Il Cremlino avrebbe offerto al presidente eletto Donald Trump "vari affari lucrativi per lo sviluppo immobiliare, soprattutto legati alla Coppa del Mondo 2018", ma "finora, per ragioni sconosciute, Trump non li ha accettati": è quanto emerge dal documento top secret - pubblicato da BuzzFeed News - consegnato dall'intelligence Usa al presidente americano Barack Obama e allo stesso Trump. "Lo costruiremo. Potremo aspettare un anno, un anno e mezzo ma lo voglio". Tuttavia da presidente non sarebbe soggetto a leggi contro il conflitto di interessi.

Sulle linee politiche da seguire, brutte notizie (probabilmente) per lo stato sociale e per l'assistenza sanitaria: "Appena il nuovo ministro avrà il via libera presenteremo un piano". E poi ha ammesso: "Sarà una cosa complicata".

"L'Obamacare è un completo e totale disastro". E i messicani - sottolinea - ci rimborseranno il costo del muro, troveremo la forma. "Lo abrogheremo e sostituiremo. Vi prometto che sarà abrogata e sostituita nello stesso giorno, nelle stesse ore in cui salirò come presidente".

Altre Notizie