Sabato, 29 Aprile, 2017

Inaugurato il capsule hotel di Capodichino: comfort e privacy nelle camere

Evandro Fare | 12 Gennaio, 2017, 09:08

E' Benbo, il primo capsule hotel d'Italia, che è stato inaugurato stamattina all'interno dell'aeroporto di Capodichino, a Napoli.

Il Bed&Boarding è un nuovo format di ospitalità costituito da moduli abitativi autonomi, ciascuno di circa 4mq. "BenBo" è la sigla di "Bed & Boarding", dunque: un posto "essenziale", con creato con un a certa attenzione al design, dove rilassarsi e riposarsi prima del check-in e del decollo. L'albergo è stato costruito nella palazzina Pegaso, che ospitava tra l'altro la mensa dell'Ati e che è data in concessione dallo Stato alla Gesac, la società che gestisce lo scalo partenopeo. Carlotta Tartarone, project manager di BenBo."Stiamo parlando di 1.130 metri quadrati, con 42 capsule di cui 2 per diversamente abili - ha spiegato - sono tutte singole ma comunicanti, per cui se arriva una mamma con un bambino o una coppia si può accedere da una all'altra".

Ogni "stanza" avrà in dotazione una porta automatizzata, tv, finestra con oscuranti, pareti insonorizzate e aria condizionata. Ogni cliente potrà prenotare la sua capsula sia via internet (al sito www.bednboarding.com), che attraverso un'app appositamente realizzata, o direttamente in loco, in aeroporto.

Il capsule hotel è attivo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, con prezzi accessibili e vantaggiosi: per dormire in una capsule room i costi sono: 8 euro la prima ora, 7 euro dalla seconda ora in poi, 25 euro le nove ore notturne.

Altre Notizie