Sabato, 29 Aprile, 2017

Pokémon GO bandito in Cina perché "troppo pericoloso"

Pokemon GO – Nessuna distribuzione prevista in Cina Pokemon GO – Nessuna distribuzione prevista in Cina
Bortolo Musarra | 12 Gennaio, 2017, 09:46

Pokemon Go è probabilmente il videogioco per Android (e non solo) più popolare del 2016.

Sembra infatti che il governo cinese abbia preso la decisione di vietare l'uso sul proprio territorio di tutte quelle applicazioni che possano condividere la posizione dei propri cittadini.

Inoltre, il gioco si basa sui servizi di localizzazione di Google, che sono bloccati in Cina.

Pokémon GO bandito in Cina perché

Un'altra notizia a favore di Pokémon GO arriva da a uno studio realizzato da Microsoft Research in collaborazione con la Stanford University: il videogame ha aggiunto 144 milioni di passi all'attività fisica degli americani.

I fan cinesi di Pokémon dovranno fare a meno di Pokémon GO, app dei record che The Pokémon Company e Niantic hanno lanciato nell'estate dello scorso anno totalizzando degli incassi davvero incredibili. I mostriciattoli giapponesi di Nintendo, però, sono in buona compagnia perché il divieto si estende anche a molti altri videogiochi per smartphone e tablet basati sulla realtà aumentata. Per ora la Cina è ufficialmente "fuori" dal mondo virtuale dei Pokemon. Ma per il governo cinese, il pericolo risiede anche nella geo-localizzazione dell'app, che esporrebbe il paese a non meglio identificati "pericoli di sicurezza geografica".

Le cause che hanno portato al bando sono legate principalmente alla sicurezza, sia delle persone che delle cose.

Altre Notizie