Mercoledì, 26 Aprile, 2017

Spalletti polemico: "Volete smontare la Roma, solo una squadra non allenerei mai... "

Iona Trifiletti | 11 Gennaio, 2017, 05:23

Al termine della gara del 'Marassi' Luciano Spalletti ha parlato a 'Premium Sport' analizzando il match, ma anche le ultime news Roma e quei rumors di calciomercato che hanno animato la vigilia della gara. ". Spalletti sa bene che per il 3 punti odierni deve ringraziare molto Szczesny, autore anche nei minuti di recipero di un intervento da Oscar della Parata, sul tiro di Ocampos: "Szczesny è un grandissimo portiere, ha questa grandissima qualità nel capire prima degli altri e nell'anticipare quello che succederà". Forza Roma!". Spalletti preferisce parlare della vittoria e del carattere: "Al di là della vittoria, che è meritata, quello che è da mettere in evidenza è che spesso ho criticato la squadra ma oggi hanno vinto con quelle cose che ho criticato.

"Dobbiamo mantenere il livello che abbiamo raggiunto ora, la forza mentale che abbiamo evidenziato oggi". Quindi, Spalletti concede l'onore delle armi al Genoa di Juric: "Se non si va lì a fare dall'inizio la partita che abbiamo fatto noi, poi diventa difficile uscirne". E' stato un piacere vedere tutta la squadra lottare. Abbiamo fatto una grandissima gara, squadra "cazzutissima"!

"Per quello che si è creato si doveva chiudere la partita prima o trovare l'equilibrio giusto senza dare troppi cambi agli avversari". Ci sono situazioni create per far casino. Emerson e Peres hanno fatto una buona partita. "Evidentemente i giocatori si sono resi conto che in quel modo potevano reggere botta". Poi il tecnico giallorosso è tornato sulle sue parole in merito alla sua permanenza alla Roma: "So bene quello che intendo.Si possono anche creare presupposti di vittoria, ma tutti i giorni si dice "Bisogna vincere". Poi bisogna rendersi conto del quotidiano, si fa apparire reale una situazione che non lo è". È inutile che mi fate delle domande da Milano quando le cose succedono qui.

Mi è stato chiesto se alla Juve ci sarei andato e io ho detto si, ma se mi domandate se andrei al Crotone rispondo ugualmente di si.

Altre Notizie