Giovedi, 19 Ottobre, 2017

Thailandia scarcerati i 2 italiani che hanno strappato la bandiera, saranno espulsi

Thailandia scarcerati i 2 italiani che hanno strappato la bandiera, saranno espulsi Thailandia scarcerati i 2 italiani che hanno strappato la bandiera, saranno espulsi
Evandro Fare | 11 Gennaio, 2017, 18:24

Alcune ore dopo i due giovani sono stati rintracciati e si è scoperto che sono italiani. "Vogliamo chiedere scusa". Scuse non accettate in rete, visto che il video ha avuto 170 mila visualizzazioni, oltre duemila commenti e tutti molto offensivi, non disponibili al perdono. "Eravamo molto ubriachi, non volevamo offendere il popolo e la cultura thailandesi". Arrestati nella guest house dove alloggiavano, sono accusati di avere oltraggiato la bandiera thailandese.

Condannati all'espulsione dalla Thailandia dal tribunale militare di Surat Thani, i due turisti italiani per il momento restano rinchiusi nella camera di sicurezza della stazione di polizia di Krabi, la localita' nel sud del Paese asiatico.

"Siamo davvero dispiaciuti, non sapevamo della legge che protegge la bandiera", dice uno di loro. Amiamo la Thailandia, amiamo i thailandesi, ma non conoscevano la legge. La strada è buia e deserta e pensano che nessuno li stia vedendo. Il video viene pubblicato su Facebook da un utente, Anake Saranath, che con una buona dose di enfasi definisce i due farang (stranieri occidentali) "animali" e invita gli altri utenti a rintracciarli.

Rispondendo ad un cronista, che gli chiedeva se il gesto dei ragazzi in Thailandia sia da porre in relazione con la propaganda contro il tricolore attuata dai separatisti come ad esempio Eva Klotz, il governatore ha risposto: "Un conto sono gli obiettivi politici che ognuno può avere, un conto sono i mezzi usati per perseguirli". In questo, si scusano per lo sconsiderato gesto, ammettendo di averlo fatto solo perché ubriachi. Interviene la polizia, rintraccia e arresta i ragazzi che ora rischiano prigione (in linea teorica fino a due anni) e multa (probabilmente sarà questa la sanzione finale). Ci hanno colpito senza spiegarci il perché.

Ma per due giovani sudtirolesi in vacanza in Thailandia potrebbe costare carissima: fino a due anni di carcere, per aver strappato e gettato a terra cinque bandiere thailandesi l'altro ieri.

Altre Notizie