Martedì, 28 Marzo, 2017

Ue: i 5 Stelle tornano con Farage

Telefonata Grillo-Farage Differenze risolte lavoreremo insieme Due pesi e 5 stelle, in difesa del #Grillo “liberale” e del Guy “pentastellato”
Evandro Fare | 11 Gennaio, 2017, 08:52

Dopo il no dei liberali dell'Alde all'entrata degli europarlamentari M5s nel loro gruppo, entrata votata proprio dagli attivisti, ecco che Grillo torna a bussare alle porte dell'Ukip. Abbiamo fatto tremare il sistema come mai prima. Farage ora potrà dettare la linea e le condizioni: nel corso della telefonata avrebbe detto a Grillo di essere disposto a "perdonare" i 5 Stelle a patto che "le persone che si sono comportate male" paghino lo scotto.

Roma, 10 gen. (askanews) - "Molti di voi hanno espresso il loro disappunto per il mio dialogo con il Movimento Cinque Stelle". In particolare, a quanto si apprende, Farage, che aveva parlato in precedenza con Grillo, ha detto che la delegazione del M5s perderà la vicepresidenza dell'Efdd (di cui oggi è titolare David Borrelli, che è stato il negoziatore principale dell'avvicinamento all'Alde).

Va comunque considerato che l'uscita dal gruppo dei 17 europarlamentari grillini avrebbe avuto delle conseguenze anche per l'Efdd stesso, attualmente formato da 44 deputati. Senza i 17 italiani, ne sarebbero rimasti solo 27: appena due più del limite minimo di 25 (in rappresentanza di sette diverse nazionalità) ammesso nel Parlamento europeo per la costituzione di un gruppo parlamentare. Anche l'UKIP potrebbe quindi rischiare di ritrovarsi nel novero dei non inscritti. Grazie a tutti coloro che ci hanno supportato e sono stati al nostro fianco. Dopo alcuni cambiamenti amministrativi, la prossima settimana a Strasburgo, continueremo con il nostro lavoro insieme nel Gruppo Efdd. Ho da tempo ammirato il suo lavoro in Italia e gli faccio i miei auguri. La conclusione è che "la campagna anti-establishment in Europa è appena cominciata".

La decisione di opporsi al 'patto' tra Grillo e Verhofstadt, precisa, è derivata da "informazioni" acquisite "durante le ultime consultazioni telefoniche, sabato e domenica scorsa". Traducendo, il britannicoavrebbe chiesto - secondo le fonti - la testa di Borrelli entromartedì e del funzionario trevigiano entro febbraio, quando nongli dovrà essere rinnovato il contratto.

L'eurodeputato del Movimento 5 Stelle, Fabio Massimo Castaldo, commenta il voto online degli iscritti che ha confermato l'indicazione di aderire al gruppo dell'ALDE, i liberaldemocratici europei, al Parlamento Ue.

Altre Notizie