Sabato, 18 Novembre, 2017

La città rimane senza polizia: guerra tra bande e 85 morti

Evandro Fare | 10 Febbraio, 2017, 10:19

Il bilancio, ancora provvisorio, è di 101 morti, oltre mille militari dell'esercito sono stati dispiegati per le strade di Vitoria, la capitale dello Stato. Proseguono anche saccheggi e sparatorie in diversi quartieri della città. La polizia è in sciopero per protestare per i loro salari mentre le loro famiglie hanno invece bloccato le caserme, così anche alla polizia militare impedito di riportare la tranquillità per le strade di Vitoria. In questa condizione la criminalità brasiliana è uscita allo scoperto provocando non pochi disagi tra la popolazione.

Purtroppo sembra che la situazione stia esplodendo allo stesso modo in tutto il Brasile. Dopo che la polizia ha deciso di scioperare per richiedere un aumento degli stipendi, la violenza dei ribelli si è scatenata, portando vittime, in solo sette giorni, a più di cento.

Altre Notizie