Martedì, 12 Dicembre, 2017

Virginia Raggi, titolo sessista di Libero che la definisce "patata bollente"

Virginia Raggi, titolo sessista di Libero che la definisce Virginia Raggi, titolo sessista di Libero che la definisce "patata bollente"
Sosteneo Paonessa | 10 Febbraio, 2017, 14:32

Oggi su Libero si ricomincia con gli insulti sessisti nei confronti di Virginia Raggi, un po' sulla falsariga di quanto detto dall'assessore all'urbanistica nel colloquio della Stampa. #Solidarietà per @virginiaraggi. Disgusto per becero falso giornalismo", twitta il Pd capitolino; "Mi fa schifo il vile attacco misogino e sessista di #Libero contro @virginiaraggi a lei va tutta la mia solidarietà #stopsessismo'", scrive la capogruppo del Pd in Campidoglio Michela Di Biase; "Giornalismo spazzatura e offese si meritano condanna ferma e unanime.

Il leader del Movimento Beppe Grillo ha immediatamente difeso la Raggi pubblicando un post stranamente essenziale e sintetico su Facebook, che rimanda a una pagina del suo blog in cui vengono forniti i dati per scrivere a Libero e al suo direttore, invitando implicitamente a una protesta di massa e al boicottaggio del quotidiano. "Il 2017 è appena iniziato". Il titolo d'apertura (con un voluto doppio senso) del quotidiano Libero sta scatenando aspre polemiche in Campidoglio. È qualcosa di vergognoso, deplorevole, perché un simile attacco offende la dignità di ogni donna. Qui ci troviamo davanti a una concezione medievale, anzi che dico primitiva della vita. I giornaloni hanno toccato il fondo. "A una vera e propria ristrettezza mentale, a un sentimento limitato e pavido". E Fico su Twitter rincara;: "Se vuoi sapere come umiliare una nobile professione come quella del giornalista leggi libero questa mattina e poi non comprarlo mai più. La nostra solidarietà alla Sindaca Raggi, nei cui confronti la nostra critica politica non è mai stata tenera ma pur sempre nel rispetto, ma verso la quale nessuno deve usare toni e parole così volgari".

Fedele alla sua linea polemica e oltranzista, spesso e volentieri oltremodo vicina all'insulto gratuito, il quotidiano Libero ha aperto oggi la sua prima pagina con un titolo dedicato a Virginia Raggi che ha mandato in ebollizione il mondo politico italiano.

Altre Notizie