Domenica, 18 Novembre, 2018

F1 | Vettel: "Ho avuto fortuna che Hamilton abbia trovato traffico"

F1 Australia Wolff Sarà lotta con la Ferrari AG ALDO LIVERANI SAS
Iona Trifiletti | 27 Marzo, 2017, 16:02

E dire che nonostante gli ottimi indizi ricavati dai test invernali quasi nessuno avrebbe pronosticato una Ferrari vincente alla prima gara, con una vettura considerata sicuramente competitiva, ma non abbastanza da sconfiggere la scintillante rivale Mercedes.

"E' un successo di tutti perché la Ferrari è di tutti" ha detto il Team principal della Ferrari, Maurizio Arrivabene, subito dopo la vittoria di Vettel.

" Grande Seb, un martello". "Adesso - ha concluso - però la cosa fondamentale è ricordarci che questo non è il punto di arrivo ma solo il primo passo di un lungo cammino che deve vederci tutti impegnati a migliorare ogni giorno". Dovevano essere i tre protagonisti annunciati, due hanno risposto presente, il terzo è clamorosamente assente, anche se ha giocato un ruolo decisivo nello sviluppo della corsa. Negli ultimi minuti si scatena la bagarre per guadagnarsi il passaggio del turno: ci prova Ocon, il cui giro non sembra mai poter impensierire chi è davanti, fuori anche Fernando Alonso e Nico Hulkemberg.

La stagione 2017 della Formula 1 si apre nel segno del tricolore, con la Ferrari di Sebastian Vettel che si aggiudica il Gran Premio d'Australia sul circuito di Melbourne, un trionfo che è arrivato con il giusto mix tra la velocità ed affidabilità della macchina e la strategia degli uomini dei box, protagonisti con un pit stop fenomenale da parte dei meccanici di Maranello, effettuato dopo che Vettel aveva accumulato un vantaggio sufficiente, per tornare in pista davanti a Hamilton (secondo) rientrato anticipatamente. Il tedesco, al 43. successo in carriera (ma non trionfava da settembre 2015), ha preceduto le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. È una grande atmosfera: tutti spingono, tutte le volte che vado in fabbrica vedo tutti farlo. Di sicuro abbiamo un pacchetto piuttosto forte: dobbiamo ancora lavorare, ma questo vale per tutti.

Per esperienza, derivata dagli anni passati, possiamo evincere che il lavoro fatto dai top team durante le FP2 sia equiparabile e quindi, Mercedes, Ferrari e Red Bull dovrebbero aver utilizzato quantitativi di carburante similari.

E' stata una partenza mostruosa per la Ferrari. Ottimo, infatti, l'esordio del giovane Antonio Giovinazzi in Formula 1 sulla Sauber.

E' tornata la Ferrari. Il tedesco ha avuto così via libera per mostrare il suo vero ritmo prima della sua sosta. Ho sentito un po' il collo negli ultimi giri.

Appuntamento tra due settimane in Cina per il Gp di Shangai. Il team ha lavorato davvero sodo, non ho dormito molto ma è bellissimo.

Altre Notizie