Giovedi, 21 Giugno, 2018

IPhone 8 potrebbe arrivare più tardi del previsto

Iphone 8 IPhone 8 potrebbe arrivare più tardi del previsto
Bortolo Musarra | 17 Aprile, 2017, 01:45

Passato sotto i riflettori il nuovo Galaxy S8 della coreana Samsung, l'attenzione del mondo tecnologico si è concentrata, nuovamente, sul futuro iPhone 8 della Apple, a proposito del quale sono emerse nuove indiscrezioni.

In tema di struttura, il nuovo iPhone 8 dovrebbe avere due facciate di vetro unite a sandwich su uno chassis in metallo, come nell'iPhone 4: tuttavia, un recente brevetto (fine 2016) individuato da Patently Apple, e depositato da Cupertino, alluderebbe all'impiego sugli iPhone di leghe di "vetro metallico" più resistenti ad urti, corrosione, e graffi, di titanio, acciaio, e alluminio.

Secondo le stime di Digitimes, questo significherà che nel 2017 circa il 30% degli iPhone spediti utilizzerà display OLED curvi. In ogni caso, è dato per certo il fatto che il melafonino del decennale sarà immune a polvere ed acqua, in virtù della certificazione IP68. Questa volta la fonte sembra provenire direttamente dall'interno di Foxconn, più precisamente da parte di un dipendente che sembra aver avuto modo di scoprire alcuni dettagli sul prossimo top di gamma di casa Apple. Dopo aver spento le fiamme che uscivano dalla scocca del device, Yin ha portato l'iPhone al centro Apple. Non è la prima volta che Apple usa questa nomenclatura, tant'è vero che l'azienda ha già rilasciato una versione Edition del suo Apple Watch. L'unica cosa certa, sono i soldi buttati. Peccato che, in base al testo del brevetto, vista l'enorme capacità di calcolo che ciò richiederebbe, questa feature sarebbe limitata alla sola fase di blocco/sblocco del device, mentre l'acquisizione dei comandi vocali non potrebbe contare sul discrimine degli interlocutori. Innanzitutto, per quanto concerne l'uscita: sembra che, non tanto a causa dei pannelli OLED, come si era detto in un primo momento, quanto per lo sviluppo dello speciale sensore 3D da integrare nella fotocamera frontale per funzioni di Realtà Aumentata, il lancio dovrebbe arrivare in ritardo, tra ottobre e novembre, con slittamento anche per l'Italia.

Altre Notizie