Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Fisco: Commercialisti, tardiva e insufficiente proroga liquidazioni Iva (2)

Fisco: Commercialisti, tardiva e insufficiente proroga liquidazioni Iva (2) Fisco: Commercialisti, tardiva e insufficiente proroga liquidazioni Iva (2)
Quartilla Lauricella | 30 Mag, 2017, 16:36

Roma, 29 mag. (AdnKronos) - Viene posticipato dal 31 maggio al 12 giugno 2017 il termine di trasmissione dei dati delle liquidazioni periodiche Iva relativi al primo trimestre del 2017. Ma attenzione, perché l'obbligo rimane in vigore nell'ipotesi in cui occorra dare evidenza del riporto di un credito proveniente dal trimestre precedente.

Se non ci sono operazioni Iva da registrare c'è l'obbligo di presentare la Comunicazione periodica?

Sono obbligati all'invio tutti i soggetti IVA che inviano la dichiarazione Iva annuale, quindi tutti i soggetti passivi IVA. Qualora siano effettuate operazioni che fanno venire meno l'esonero dalla presentazione del modello Iva, è necessario presentare la comunicazione periodica a partire dalla liquidazione relativa al periodo nel corso del quale si sono verificate le condizioni che hanno fatto venire meno l'esonero; all'effettuazione delle liquidazioni Iva periodiche. In caso di split payment, il cedente o prestatore deve comprendere l'imposta nell'Iva esigibile? Casero a rispettare la dignità dei commercialisti e dei contribuenti. Deve invece essere omessa la compilazione dei righi VP7, VP8, VP9 e VP13.

Altre Notizie