Domenica, 18 Novembre, 2018

Osimo, veterinario di Macerata ucciso a coltellate. Ferito il collaboratore

Sembra fosse diretto ad una manifestazione di cavalli e probabilmente non viaggiava solo Sembra fosse diretto ad una manifestazione di cavalli e probabilmente non viaggiava solo
Sosteneo Paonessa | 22 Mag, 2017, 04:47

Queste le prime dichiarazioni rese dal collaboratore di Olindo Pinciaroli, il veterinario maceratese ucciso a coltellate stamani lungo la Chiaravallese, mentre era diretto a Polverigi per lavoro.

Sul posto sono intervenuti, oltre ai carabinieri e ai soccorritori del 118, anche il medico legale e il pm di turno. L'uomo, un ascolano del '93, ricercato fin dal primo momento, è stato bloccato pochi istanti fa. Il giovane, anche lui ferito, viene sentito in queste ore dai carabinieri. Ed è stato ricoverato all'ospedale di Osimo. Pinciaroli, molto conosciuto nel settore dell'equitazione, si stava recando a Polverigi per prestare assistenza medica ad un maneggio.

Secondo il ragazzo, che ha ferite alle mani e a una gamba, sarebbero stati aggrediti da quattro persone scese da un'auto. Una prima ispezione medico-legale ha accertato ferite da arma da taglio all'emitorace, all'addome e al collo. A raccontare il misterioso omicidio è il sito TgCom24, che ricostruisce l'inquietante vicenda consumatasi nella mattinata odierna, attorno alle 9:30.

Fra loro c'è chi ipotizza anche che Pinciaroli, grande esperto e amante di cavalli, abbia visto "qualcosa che non doveva vedere, o sia stato punito per non essersi prestato a operazioni illegali o scorrette" in un mondo, che, dalle corse alla compravendita di purosangue, dalle scommesse clandestine al doping, ha sempre avuto molte zone d'ombra.

Altre Notizie