Domenica, 18 Novembre, 2018

Papa Francesco a Genova, a partire dall'ILVA

Papa Francesco a Genova, a partire dall'ILVA Papa Francesco a Genova, a partire dall'ILVA
Evandro Fare | 27 Mag, 2017, 11:21

La visita all'Ilva La prima tappa della diciassettesima visita pastorale in Italia del Papa, si è tenuta all'Ilva di Cornigliano dove, nel capannone 11 dello stabilimento, ha incontrato circa 3500 lavoratori liguri.

Il pontefice arriverà all'Ilva subito dopo l'arrivo all'aeroporto di Genova, previsto per le 8,15 e si fermerà per incontrare una delegazione di operai con i quali scambierà alcune riflessioni e riceverà un dono particolare, realizzato proprio per l'occasione.

"Non c'è buona economia senza buon imprenditore, senza capacità di creare lavoro e prodotti".

"Gli imprenditori onesti e i lavoratori stiano attenti con gli speculatori e anche con le leggi che qualche volta li favoriscono". Molti gli applausi per il Papa che evidenzia come "il sistema politico a volte sembra avvantaggiare chi specula e non chi investe". Papa Francesco parla delle "tipiche proprietà dell'imprenditore, la creatività, la passione per le opere delle proprie mani e dell'impresa". "Continua a colpire i giovani impediti di fare un progetto di vita", -ha aggiunto- e gli adulti che hanno famiglia e impegni da onorare. "E' un Papa del popolo" aggiungono nella loro tuta da lavoro, con tanto di elmetto giallo o blu in testa e la bandiera col volto del pontefice e i colori del Vaticano, pronta ad essere sventolata.

"L'obiettivo vero da raggiungere non è un reddito per tutti, ma il lavoro per tutti, perché senza lavoro per tutti non ci sarà dignità per tutti". "Io sono piuttosto convinto che data l'alta competenza che ha il sito di Genova, qualunque sia la soluzione che venga scelta, mi auguro quanto prima, questo sito resterà punto di riferimento per siderurgia nazionale". Ad accogliere il Papa c'erano il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova, il prefetto Fiamma Spena, il sindaco Marco Doria, il presidente della Regione Giovanni Toti e il presidente dell'aeroporto Marco Arato. "Questo mi dà una grande emozione, grazie dell'accoglienza vostra", dice Papa Bergoglio.

Altre Notizie