Mercoledì, 23 Mag, 2018

Trump arrivato a Roma. Città blindata, traffico congestionato

Trump arrivato a Roma. Città blindata, traffico congestionato Trump arrivato a Roma. Città blindata, traffico congestionato
Evandro Fare | 27 Mag, 2017, 06:31

Dopo l'arrivo, ieri sera all'aeroporto di Fiumicino, la lunga giornata della delegazione degli States è iniziata attorno alle 8:20 circa quando Trump ha raggiunto in Vaticano Papa Francesco: "È un grande onore essere qui". Roma, comunque, è abituata al caos e, a parte qualche ingorgo di troppo, dovrebbe filare tutto liscio.

Donald Trump e della moglie Melania hanno concluso la loro visita a Roma.

Mezz'ora di colloquio al Quirinale per una prima presa di contatto tra Trump e Mattarella. Subito dopo è sceso nella loggia del palazzo apostolico per l'incontro, riguardanti questioni più strategiche, con il cardinale Pietro Parolin, segretario di stato vaticano e Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati.

Melania Trump è arrivata all'ospedale Bambino Gesù. Francesco ha benedetto anche altri rosari che gli sono stati portati su un vassoio e alla fine ha donato a tutti i presenti la medaglia del pontificato. Per primo il presidente americano ha incontrato il pontefice in Vaticano, poi si è trasferito al Quirinale einfine a villa Taverna vedrà il premier. Trump sarà di nuovo nel nostro Paese il 26 e 27 maggio in occasione del G7 a Taormina: in mezzo, il 25, il passaggio a Bruxelles per l'incontro con i membri dell'Unione europea e della Nato e con il neo presidente francese Emmanuel Macron. Accolto da un rabbino, Trump si è poi diretto verso il muro del Pianto e vi ha poggiato la mano: è rimasto in silenzio, raccolto in preghiera, e ha infilato un foglietto fra le antiche pietre secondo la tradizione. Il corteo presidenziale, è entrato dalla porta laterale del Perugino per dirigersi al Cortile di San Damaso. La figlia Ivanka e il marito Kushner, invece, sono stati avvistati al ristorante Sabatino, in piazza Sant'Ignazio. La polizia scientifica ha istallato una rete di telecamere nei luoghi ritenuti più sensibili per riprendere ogni secondo del percorso presidenziale, una unità di intelligence garantirà in tempo reale l'aggiornamento informativo in maniera tale da consentire al centro di gestire i servizi nella maniera più idonea in relazione alla valutazione del rischio. Per Donald si tratta del primo viaggio in Italia in qualità di presidente degli Stati Uniti. Deviate le linee 52, 168, 223, 910, n10 e n11 degli autobus. Dalle 13 è scattata l'area di sicurezza intorno alla residenza dell'ambasciata americana di Villa Taverna dove alloggia il presidente e rimarrà operativa fino alla sua partenza. Si può accedere a questa zona solo passando fra otto varchi tutti presidiati dalla polizia, sei dei quali anche per i veicoli. Interesserà viale Rossini, via Bertoloni, via Aldrovandi, via delle Tre Madonne, via Paisiello e via Liguria (tra via Veneto e via Emilia).

Altre Notizie