Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Zidane, Dybala pericolo n.1

Zidane, Dybala pericolo n.1 Zidane, Dybala pericolo n.1
Moreno Priola | 30 Mag, 2017, 19:05

Il mio futuro? Per me è la partita di sabato. Tante domande da parte della stampa spagnola, sulla partita e sulla condizione dei giocatori in vista della finale contro la Juventus di sabato a Cardiff. Qualcuno non sarà neanche convocato e dire a chi è stato protagonista di un anno fantastico che starà fuori dalla finale sarà la scelta più difficile.

Placido come sempre, Zinedine Zidane si prepara alla finale contro il suo passato e finge indifferenza davanti al dilemma della carriera: Isco o Bale. Ecco le sue dichiarazioni, riportate da Sportmediaset.it: "Arriviamo bene, con fiducia, ma soprattutto molto bene fisicamente". Mancano quattro giorni, ovvero altri quattro allenamenti e ci concentreremo su quello che andrà fatto. "Siamo concentrati e vogliamo raggiungere l'obiettivo per cui lavoriamo dall'inizio dell'anno". Quest'anno sono arrivate in finale le due squadre migliori. Loro hanno protetto bene, noi abbiamo segnato tantissimo ma questo non ha nulla a che vedere con la finale.

Zidane non ha dubbi sul pericolo numero della Juventus: "Penso che Dybala sia l'uomo più pericoloso della sul piano offensivo".

DYBALA - "Si parla sempre di Dybala, Higuain e Dani Alves". Loro sono una grande squadra, hanno fatto un anno spettacolare. Sarà una gara molto bella, tra due squadre che hanno vinto e che hanno affrontato una lunga stagione. No, non ho deciso ma so quello che devo fare. Sono contento di ciò che abbiamo fatto ma il calcio va a momenti, uno momento va tutto bene, l'altro momento crolla tutto. "Siamo contenti che Bale sia tornato in gruppo". Qua sto benissimo e voglio restare, il futuro è Cardiff. La Juve gioca bene con entrambi i moduli, noi cercheremo di fare del male ai nostri avversari. Gareth ha meno minuti nelle gambe ma sta bene. "Siamo soddisfatti perché abbiamo lavorato con grande professionalità e in questo club ho imparato i valori del lavoro e della serietà". Certamente però per me è una partita speciale, dei cinque anni alla Juve ho solo bei ricordi. Siamo in finale dunque significa che possiamo conquistare questo secondo titolo consecutivo. Sì, ma hanno tanti bravi calciatori - il pensiero di Zidane - Dybala sicuramente è uno dei più forti. "Io penso solo a noi e a come possiamo metterli in difficoltà". James gioca poco, ma è sempre sorridente e allegro.

Altre Notizie