Martedì, 17 Ottobre, 2017

Abusivismo: muore mentre abbattono casa

Abusivismo: muore mentre abbattono casa Abusivismo edilizio, muore mentre gli abbattono casa: tragedia nel Salernitano
Evandro Fare | 19 Giugno, 2017, 19:39

Quando sono iniziate le operazioni di recensione del cantiere, l'uomo ha avuto un malore fatale. In quella zona ci sono 12 case abusive, da demolire. Così annuncia le proprie dimissioni il senatore di Ala, Ciro Falanga, firmatario del disegno di legge sugli abbattimenti.

"Da una politica sorda alle esigenze dei più deboli io mi allontano".

"Uno speculatore o un camorrista - ha aggiunto il senatore di Ala -, non muore di infarto se gli abbattono una casa".

Un caso bizzarro e un epilogo purtroppo tragico a Eboli (Salerno): un 64enne è morto di infarto mentre gli stavano demolendo la casa abusiva, dopo l'avviso e lo scontro con lo Stato che durava addirittura dal 1998 proprio per quella struttura completamente abusiva. "Il M5S ha negato un rapido esame del provvedimento attraverso la sede deliberante con evidenti scopi ostruzionistici, nonostante il testo abbia già avuto il via libera dai due rami del Parlamento".

"Non posso accettare - ha aggiunto il senatore Falanga - che nonostante il duro lavoro di anni nell'interesse di persone in difficoltà la gente inizi a morire a causa del mero calcolo parlamentare di qualche gruppo che fa dell'essere contro sempre e comunque la propria unica bandiera".

Annuncio pertanto le mie dimissioni da Senatore della Repubblica che consegnerò domani al Presidente Grasso, ritenendo inaccettabile che su temi dal grande impatto sociale come questo prevalgano gli interessi politici su quelli dei cittadini. Ce ne sono altre dodici. Infine gli immobili sottratti alla mafia. Il che significherebbe che non verranno mai abbattute. Il disegno di legge, quindi, distingue tra il cosiddetto "abusivismo di necessità" e l'abusivismo speculativo. "Ma più che di case parliamo di manufatti".

Il ddl Falanga sull'abusivismo è bloccato in commissione Giustizia alla Camera. Il provvedimento viene accusato di legalizzare "in modo permanente l'abusivismo, con una portata peggiore del condono edilizio dal punto di vista dei suoi effetti futuri". Le case abitate finiscono in fondo alla lista.

Altre Notizie