Venerdì, 15 Dicembre, 2017

Albenga, tradizioni religiose: a Vadino la Solennità del Corpus Domini

Infiorata Carunchio Vignanello celebra il Corpus Domini con l'infiorata artistica
Quartilla Lauricella | 19 Giugno, 2017, 16:07

"Io sono il pane vivo, disceso dal cielo".

E' da questa reciproca "inabitazione" che nasce la missione.

"La conclusione diretta del nostro brano, invece, ci dice un'altra cosa: "(Egli) disse queste cose, insegnando nella Sinagoga a Cafarnao" (Gv 6,59). I giudei non possono accettare che la salvezza di Israele sia determinata dalla persona di Gesù. Il passaggio di Gesù ci ricorda che dobbiamo scoprirlo, come ha detto lo stesso arcivescovo durante la celebrazione, anche nelle nostre attività quotidiane, incontrare l'altro, riconoscerlo e rispettarlo come fratello. Purtroppo anche nella stessa vita ecclesiale non poche volte si riscontra la stessa perplessità, perché la potenza dell'incontro con il Risorto nella sua presenza eucaristica stenta ad essere vissuta nella sua pienezza, riducendosi spesso all'adempimento di un precetto, senza cogliere la bellezza di un incontro che salva.

♦ Ma Gesù non si ferma qui. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui.

Papa Francesco presiederà stasera i riti del Corpus Domini, secondo il calendario liturgico della Chiesa italiana.

L'Eucaristia diventa così fonte e vertice di comunione, manifestazione di un divino mistero che ci avvolge e ci trascende. Grazie al contributo di tutta la comunità del paese, le vie del borgo antico vengono così abbellite da questa artistica realizzazione floreale.

E ora, vivendo l'Eucaristia, adoriamo e ringraziamo il Signore per questo sommo dono: "memoria viva del suo amore, che forma di noi un solo corpo e ci conduce all'unità". Questo è il grande pericolo in cui incorre l'uomo di oggi, quello di essere fossilizzato nella sua autosufficienza e nelle sue inquietudini a tal punto da non riconoscere più la presenza del Signore, soprattutto nel dono dell'eucaristia. L'Eucaristia pertanto è sacramento che ci immerge nel mondo e nella storia per comporli e salvarli in Cristo; per questo ogni volta che celebriamo l'Eucaristia siamo interpellati dalla storia.

L'Eucaristia, che si rinnova ad ogni Santa Messa, prolunga nel tempo la testimonianza di Gesù e noi la portiamo sulle strade della nostra vita perché il cristianesimo non si può ridurre a fenomeno intimo o intellettuale.

Altre Notizie