Venerdì, 17 Novembre, 2017

Assassin's Creed Origins: scopriamo qualche dettaglio sulla trama dal Creative Director

Bortolo Musarra | 28 Giugno, 2017, 10:27

Nelle scorse ore il gamed director del nuovo Assassin's Creed Origins, Ashraf Ismail, ha rivelato nuove informazioni sul combattimento e lo stealth presenti nel gioco.

Ismail ha ribadito che la trama del nuovo episodio di Assassin's Creed punterà molto sul credo e sulla confraternita degli Assassini, che verrà creata in pianta stabile proprio da Bayek, il protagonista del gioco.

"In Egitto, quello che abbiamo fatto è rendere scalabili tutte le formazioni di roccia, per esempio". Racconteremo le origini della Fratellanza per come è stata conosciuta in Assassin's Creed 1. La simbologia, i rituali, come si è giunti a tutto ciò e il viaggio intrapreso dal nostro eroe, Bayek, per fondare la Fratellaza. I punti di osservazione sulla mappa?

Durante l'esplorazione, l'assenza della mini-mappa fornirà al giocatore un maggiore senso di libertà, creando in lui quel senso di curiosità che lo porterà a scoprire cosa si nasconde dietro i vari punti interrogativi disseminati per il mondo di gioco.

Assassin's Creed Origins uscirà il 27 ottobre su PC, PS4 e Xbox One. Sarà infatti possibile lanciare la torcia per attirare l'attenzione di una guardia, oppure si potrà dar fuoco ad un deposito di fieno, causando un incendio che richiamerà sul posto più di un nemico.

"Quando abbiamo iniziato le ricerche, leggendo e incontrando alcuni egittologi, abbiamo capito subito che non c'erano solo deserti e piramidi" dice Guesdon, che racconta anche di come le ricerche per questo capitolo siano state le più difficili ma anche le esaustive realizzate per l'intera serie di Assassin's Creed. "La bellezza assoluta di un mondo che ha alle spalle tremila anni di storia".

Altre Notizie