Sabato, 24 Giugno, 2017

Blue Whale, prima persona indagata in Italia

Blue Whale indagata 20enne milanese per contatti con ragazzina romana Blue Whale, giovane indagata a Milano per istigazione al suicidio di una ragazzina di 12 anni
Sosteneo Paonessa | 19 Giugno, 2017, 21:51

Milano, 19 giu. - (Adnkronos) - C'e' un primo indagato a Milano per 'Blue Whale', la pratica web composta da 50 prove che puo' spingere le giovani vittime fino al suicidio.

Secondo quanto ricostruito, la giovane avrebbe convinto una ragazzina di 12 anni a procurarsi alcuni tagli e a inviarle le foto via Instagram.

La prima persona indagata in Italia nell'ambito dei fascicoli aperti nelle ultime settimane dopo le denunce e le segnalazioni sul fenomeno Blue Whale è una ragazza milanese di 20 anni.

La ragazza, a cui la polizia postale ha sequestrato un computer e un cellulare, è iscritta nel registro degli indagati con l'ipotesi di reato di istigazione al suicidio. Ai primi di giugno sono stati sequestrati il notebook e il telefono dell'indagata che nei prossimi giorni verranno analizzati per accertare il tenore dei messaggi incriminati e se siano stati spediti dalla presunta 'curatrice'.

Altre Notizie