Martedì, 27 Giugno, 2017

Carabinieri fermano venditori di birre abusivi: accerchiati da 50 ragazzi

Torino carabinieri fermano alcuni abusivi accerchiati da 50 giovani   
                       
                
         Oggi alle 14:00- ultimo Torino carabinieri fermano alcuni abusivi accerchiati da 50 giovani Oggi alle 14:00- ultimo
Evandro Fare | 19 Giugno, 2017, 20:44

È successo nella notte, nella zona dei Murazzi, nel cuore della movida. Dei due uomini, entrambi originari del Bangladesh, uno trasportava bottiglie di vetro mal celate in un sacchetto di plastica, l'altro invece spingeva un carrello carico di birre. Tre carabinieri in borghese sono stati accerchiati da una cinquantina di giovani durante un controllo sui venditori di bibite abusive ai Murazzi. Dapprima 5-6 donne hanno circondato i militari di una pattuglia, poi, all'arrivo di altri carabinieri, il gruppo si è infoltito. Lo scopo dell'ordinanza, ricorda Appendino, è quello di limitare la calca nelle strade e nelle piazze all'esterno dei locali: "Ci sono giovani che hanno diritto di continuare a divertirsi, ci mancherebbe, ma ci sono anche i cittadini che hanno il diritto di riposarsi e i commercianti onesti che non devono subire concorrenza sleale".

Gli aggressori non sono stati ancora identificati, tra questi sarebbero stati quasi una decina i più violenti, il resto ha soltanto inveito.

Durante la serata sono state sequestrate un complessivo di 60 bottiglie di birra e multato per circa 14 mila euro totali i venditori abusivi beccati. Alcuni ragazzi, attirati dalle urla dei due venditori, dai quali peraltro poco prima avevano acquistato delle birre, hanno afferrato i carabinieri per allontanarli, mentre cercavano di identificare i due stranieri.

Altre Notizie