Martedì, 22 Agosto, 2017

Dimentica la moglie a Moncalvo e se accorge dopo quaranta chilometri

“Ho perso mia moglie nel tragitto”, ma lei non è mai salita in moto Motociclista dimentica la moglie, se ne accorge a Chieri dopo 40 km
Sosteneo Paonessa | 19 Giugno, 2017, 16:34

Dopo il break l'uomo si è rimesso in sella alla moto per accorgersi, solo dopo 40 chilometri, che con lui non c'era nessuno.

Cosa che ha fatto anche la coppia protagonista di questa singolare vicenda, ma con un epilogo decisamente diverso rispetto a ciò che normalmente accade. Si parla di un uomo che ha telefonato ai carabinieri perché, nel bel mezzo di un giro in moto, si è accorto di aver "perso" la moglie. E allarmato ha chiamato il 112. "Non posso chiamarla, il suo cellulare è rimasto nel bauletto della moto, aiutatemi", ha implorato i carabinieri della compagnia di Chieri che hanno ricostruito con il motociclista il tragitto appena fatto per coordinare le ricerche. Nel frattempo però il motociclista ha ricevuto una chiamata da un numero sconosciuto: era la moglie, molto molto arrabbiata, che gli diceva di essere a Moncalvo: "Sei ripartito senza accorgerti che io non ero salita e mi hai lasciato qui". E' stata la moglie stessa, infuriata, a farsi prestare il cellulare e a contattare il marito per farsi venire a riprendere. L'uomo è subito partito per recuperarla: chissà come era l'umore della moglie quando l'ha riabbracciato.

Altre Notizie