Venerdì, 22 Settembre, 2017

F1, Hamilton: "È speciale vincere in Canada"

F1, Hamilton: F1, Hamilton: "È speciale vincere in Canada"
Iona Trifiletti | 13 Giugno, 2017, 10:51

"Grazie anche all'ottimo lavoro di Valtteri Bottas abbiamo portato a casa una bella doppietta". "Poi per le piste con curve più veloci si vedrà".

Per fare questo al box Ferrari hanno stavolta sacrificato Raikkonen in modo evidente e non in modo apparente come a Monaco. Con l'uscita di scena del pilota Red Bull, Bottas si piazza dietro ad Hamilton per guardargli le spalle, dai più vicini inseguitori; Ricciardo, Perez e Raikkonen. "È stato difficile mandare le gomme in temperatura e un volta che ci siamo riusciti e abbiamo recuperato posizioni, ho avuto un problema ai freni: è stata una giornata complicata" conferma a Sky Sport. Quattordicesima la prima McLaren di Stoffel Vandoorne, che ha preceduto la seconda C36 di Pascal Wehrlein e la gemella di Fernando Alonso, ultimo al traguardo. Lewis è ora a soli 10 punti dal leader del Mondiale.

Ma la difficoltà con cui Vettel ha sorpassato Ocon ha dato un'ulteriore testimonianza di quanto fosse necessaria la strategia a due soste, visto che con le vecchie supersoft a posteriori il tedesco non sarebbe mai andato oltre la sesta posizione.

Alla Ferrari resta l'amaro in bocca per la rottura dell'ala anteriore in partenza.

A seguire la prima delle Ferrari, per la precisione la SF70H di un Sebastian Vettel autore di una splendida rimonta dall'ultima posizione dal momento che nei primi giri è stato costretto a rientrare ai box per la sostituzione del musetto danneggiato in partenza dal contatto con un Max Verstappen scatenato (poi costretto al ritiro per problemi alla power unit).

Altre Notizie