Giovedi, 18 Ottobre, 2018

Inter, Conte non si sbilancia: "Futuro? Devo parlare col club"

Inter, Conte non si sbilancia: Inter, Conte non si sbilancia: "Futuro? Devo parlare col club"
Iona Trifiletti | 03 Giugno, 2017, 18:48

L'Inter continua a sperare nell'arrivo di Antonio Conte a Milano in vista della prossima stagione e lo fa soprattutto dopo le parole rilasciate dall'ex ct della nazionale italiana a La Repubblica: "Con mia moglie Elisabetta abbiamo deciso di far finire l'anno scolastico a nostra figlia Vittoria a Torino". Se rimango, verranno a stare con me. "Di sicuro un altro anno da solo non lo faccio ".

"Qui bisogna mettere le basi per continuare a vincere".

"Questo è già un grande club - aggiunge il manager - però ha alzato una Coppa Campioni e poi è uscito al primo turno, ha vinto una Premier e poi è arrivato decimo". Le tentazioni più grandi in casa interista, come ben si sa, portano i nomi di Diego Pablo Simeone, costruttore di un Atletico Madrid oramai proiettato tra i grandi del calcio europeo, e di Antonio Conte, vincitore della Premier League con il Chelsea. Ho visto il Middlesbrough retrocedere tra gli applausi del suo pubblico. Ma soprattutto vincere al primo tentativo. Di un Paese devi accettare le tradizioni e parlarne la lingua, per rispetto. Lo share della Premier League in tv è salito anche per il Chelsea, al di là di simpatie o antipatie per me. Le speculazioni sul mio futuro sono normali. L'obiettivo? Voglio migliorare sempre.

Nel suo percorso sono arrivate due pesanti sconfitte, nel mese di settembre, contro Liverpool e Arsenal che potevano compromettere il cammino dei 'Blues': "La squadra andava in campo e io non sapevo che cosa sarebbe successo: la sensazione peggiore".

Altre Notizie