Martedì, 22 Agosto, 2017

Intossicazione da botulino: grave 21enne viterbese a Perugia

Due studenti in gravi condizioni a Perugia a causa di intossicazione da botulino Due studenti in gravi condizioni a Perugia a causa di intossicazione da botulino
Moreno Priola | 19 Giugno, 2017, 19:32

Cenano gustando le conserve spedite dai familiari, ma le conseguenze sono drammatiche. Stando a quanto riferiscono le cronache locali uno dei due sarebbe stato anche vittima di un arresto cardiaco. Quando sono arrivati arrivati al pronto soccorso entrambi lamentavano sintomi quali nausea, vertigini molto forti, dolori lancinanti, amnesia.

Due giovani studenti universitari, residenti nel quartiere Monteluce in provincia di #Perugia, sono stati ricoverati in gravi condizioni all'Ospedale Santa Maria della Misericordia, nel reparto di rianimazione, a causa di una intossicazione da botulismo.

Aggiornamento A seguito di intossicazione alimentare, la direzione sanitaria comunica che le loro condizioni " sono stazionarie con prognosi riservata". La causa è il botulino, una proteina neurotossica prodotta da un batterio (il Clostridium botulinum), tra le più pericolose che possono contenere gli alimenti, in grado di avvelenare una persona fino a portarla, nei casi più gravi, alla morte. Casi simili si sono verificati già in passato. Nel maggio del 2013 un episodio analogo si verificò a Torino, dove in ospedale finì un 22enne di Copertino. I test eseguiti hanno dato esito positivo, riguardo ad un'intossicazione da botulino.

Altre Notizie