Lunedi, 20 Novembre, 2017

Istat, balzo del Pil nel primo trimestre: +0,4%

Istat, balzo del Pil nel primo trimestre: +0,4% Istat, balzo del Pil nel primo trimestre: +0,4%
Quartilla Lauricella | 01 Giugno, 2017, 14:01

Lo certifica l'Istat che rivede in deciso rialzo la crescita nel primo trimestre 2017 con il Pil che balza allo 0,4% sul trimestre precedente e all'1,2% sullo stesso periodo 2016.

Il Pil nel primo trimestre del 2017 è salito su base annua dell'1,2%, schizzando in alto rispetto alle stime preliminari che si fermavano a un +0,8%.

La variazione acquisita per il Pil per il 2017, ovvero la crescita che si registrerebbe in caso di variazioni nulle del Pil nei tre trimestri da aprile a dicembre, è pari al +0,9%.

Buone notizie dall'economia e le dà l'ISTAT.

La stima del Pil su base annua è più ottimista rispetto a quella del Governo, che ha fissato nel Def una crescita del Pil a +1,1% nel 2017. Anche la variazione delle scorte ha supportato positivamente la variazione del Pil (+0,4%), mentre l'apporto della domanda estera netta è stato negativo per 0,2 punti percentuali.

L'Istat registra andamenti trimestrali positivi per il valore aggiunto di agricoltura (+4,2%) e servizi (+0,6%), mentre quello dell'industria risulta negativo (-0,3%).

Il primo trimestre del 2017, precisa l'istituto statistico, ha avuto due giornate lavorative in più sia rispetto al trimestre precedente, sia rispetto al primo trimestre del 2016. Sono risultati che hanno un nome: si chiamano superammortamento, abolizione dell'Irap costo del lavoro, 80 euro, cancellazione delle tasse agricole, Pir, mercato del lavoro, incentivi, investimenti sulla cultura, Expo e grandi eventi.

Rispetto al trimestre precedente, i principali aggregati della domanda nazionale hanno registrato una crescita dello 0,5 per cento dei consumi finali nazionali e un calo dello 0,8 per cento gli investimenti fissi lordi. La contrazione degli investimenti è stata determinata da flessioni della spesa per macchine, attrezzature e altri prodotti (-2,2%) e dei mezzi di trasporto (-0,8%) mentre degli investimenti in costruzioni sono cresciuti dello 0,6%.

Altre Notizie