Venerdì, 15 Dicembre, 2017

Juventus, clamoroso retroscena da Cardiff: Bonucci contro Allegri e Barzagli nello spogliatoio

Juventus, retroscena da Cardiff: Bonucci voleva 'cambiare' Barzagli Juventus, il retroscena: Bonucci e quel litigio con Allegri e Barzagli durante l'intervallo della finale di Champions League
Iona Trifiletti | 19 Giugno, 2017, 22:27

Inspiegabile il cambio di rotta della Juve, scesa in campo splendidamente nel primo tempo e capace di reagire dopo lo svantaggio iniziale siglato da Cristiano Ronaldo ma surclassata poi nella ripresa tanto da perdere per 4 a 1. Bonucci è sempre stato ritenuto incedibile dalla società, ma la tribuna punitiva di Porto (quella sì accertata e confermata nelle motivazioni) ha scavato una sorta di distanza tra le parti; se davvero in Galles, e nella partita decisiva della stagione, fosse arrivato realmente un altro episodio di contrasto tra il difensore e il suo allenatore, la cessione di Bonucci diventerebbe anche di carattere "disciplinare", se non altro nel senso che i rapporti non sarebbero più gli stessi di un tempo. La reazione di Barzagli non sarebbe stata delle migliori.

La quiete della serenità apparente è stata squarciata non tanto dai dubbi subito risolti di Allegri ("Per un attimo ho pensato di lasciare ") quanto dall'imprevista voglia di andarsene di Dani Alves e soprattutto di Alex Sandro, che quasi certamente finirà al Chelsea (se accadrà, è perché sarà stato lui a chiederlo: la Juve lo terrebbe ma sonda Guerreiro del Borussia). Pure Lemina e Neto (e forse anche Asamoah) hanno chiesto di andarsene: il turn over, alla lunga, diventa insopportabile per chiunque. Marotta smentisce che ci siano state scintille: "Si è parlato solo delle cose da fare in campo, io c'ero". E Bonucci? Il difensore ha tanto mercato e potrebbe anche andare via dalla Juventus, dopo la conferma di Allegri.

Altre Notizie