Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Migranti: Siracusa, al Teatro Greco la Giornata del rifugiato

IMPERIA. GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO. MARTEDÌ 20 GIUGNO AL CREMLINO DI PIAZZA DANTE LA MOSTRA “COLORI IN CAMMINO”/IL PROGRAMMA Migranti: politiche europee e proposte delle realtà locali
Sosteneo Paonessa | 20 Giugno, 2017, 01:23

In Italia il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR), attivo dal 2001, è composto dalla rete degli enti locali che, con il prezioso contributo delle realtà del terzo settore, realizzano interventi di accoglienza per quanti arrivano sul territorio italiano in cerca di protezione internazionale.

Per celebrare questa giornata è stato scelto un luogo simbolo della città di Napoli come il Castel Nuovo, (Maschio Angioino) per ospitare il confronto e dibattito sull'analisi delle politiche di integrazione attuate sul territorio campano e sull'impatto delle misure di accoglienza.

Sedici migranti hanno concluso il progetto ed hanno lasciato Gubbio diretti verso altri paesi europei o il nord Italia, alla ricerca di una collocazione lavorativa, mentre nove migranti hanno partecipato a progetti di volontariato e sono stati impegnati in attività del Comune riguardanti lavori di sistemazione di magazzini, archivi e logistica per alcune manifestazioni.

Anche a Lodi si celebrerà la Giornata Mondiale del Rifugiato con una serie di iniziative organizzate da SPRAAR in collaborazione con il Comune, Progetto Insieme, Caritas, Famiglia Nuova, Laboratorio degli Archetipi, Movimento Lotta Fame nel Mondo, Gruppo Fotografico Progetto Immagine, centro di psicologia Noesi e Ritrovamé. Alle 19 una sfilata di abiti realizzati con materiale riciclato da un richiedente asilo e l'estemporanea di ricamo "fili oltre i confini" a cura dell'associazione "Riscopriamo il ricamo", alle 21 musica con il concerto di Mario Incudine dal titolo "Anime Migranti". Il tutto con la partecipazione dei beneficiari e degli operatori del centro Sprar, l'Amministrazione Comunale, istituzioni e associazioni locali. Sempre il 23 giugno, porte aperte anche allo SPRAR di Custonaci (via Scurati 32), con laboratori di cucina multietnica, proiezione di video e l'esibizione del coro parrocchiale "Et Erocustos" del santuario Maria SS di Custonaci e della parrocchia di S. Giuseppe.

L'evento terminerà sabato 24 giugno con uno spettacolo teatrale di grande impatto emotivo alle 21:30 nell'istituto S. Cuore di viale Marchino che vedrà l'esibizione de "Il folle volo - Odissea in bianco e nero" di Fabio Fassio ed Elena Romano. Organizzatori: il Centro Sprar Marsala/Alcamo, il Cas "Miramare" gestito dal Consorzio Solidalia, l'Associazione Castello Libero di C/Mare del Golfo, l'Associazione Bengolab di Alcamo, l'Associazione Cittattivarsi di Alcamo.

Altre Notizie