Martedì, 27 Giugno, 2017

Napoli: dopo le formiche, scarafaggi in ospedale

Napoli, ospedale San Giovanni Bosco, l'invasione delle zanzare Zanzare in ospedale a Napoli, nuovo caso dopo formiche Direttore sanitario replica: 'Tutta Napoli e' piena di insetti'
Moreno Priola | 19 Giugno, 2017, 20:39

La foto della paziente circondata dalle formiche (per maggiori informazioni basta seguire il link in fondo alla pagina) era già arrivata in tutt'Italia e aveva inevitabilmente indignato l'opinione pubblica. Stamane Borrelli (Davvero Verdi-Campania Libera-Psi) è di nuovo al San Giovanni Bosco per incontrare il direttore sanitario della struttura. Da giorni, infatti, pazienti, infermieri e medici sono assillati dalle zanzare e dai tafani, presenti particolarmente al Pronto soccorso. Gli insetti, ovviamente attirati anche dal sangue, risultano essere molto aggressivi con il rischio di trasmettere infezioni, poiché, in modo aggressivo e quasi a "sciame", attaccano i degenti.

Attorno all'Ospedale del San Giovanni Bosco - spiega il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione sanità Francesco Emilio Borrelli, che è stato contattato da diversi utenti e parenti dei pazienti - ci sono diversi acquitrini e paradossalmente nel nuovo pronto soccorso e anche in alcuni reparti l'aria condizionata è rotta. Secondo quanto confermato da molti pazienti, la situazione va avanti da diversi giorni, e nonostante le ripetute sollecitazioni, il problema resta. Spesso le colpe principali non andrebbero nemmeno attribuite all'ospedale bensì alle ditte che effettuano pulizie e disinfestazioni promettendo un servizio che di fatto non viene offerto. Le zanzare ci sono ancora. Oggi invece, dopo un sopralluogo, si è scoperto che a fare "compagnia" alle zanzare ci sono anche gli scarafaggi. A diffondere le foto è il consigliere regionale dei Verdi Francesco Borrelli che ha compiuto un'ispezione nella struttura napoletana: "Nel pronto soccorso - ha raccontato Borrelli - accanto ai medicinali su un bancone c'erano degli scarafaggi". La direzione annuncia interventi, ma per Borrelli il problema ha gia' toccato punte di non ritorno. Senza contare il sistema di condizionamento malfunzionante in diversi reparti.

Altre Notizie