Sabato, 16 Dicembre, 2017

Perde la moglie durante giro in moto e chiama i carabinieri

Motociclista si dimentica la moglie se ne accorge dopo 40km “Ho perso mia moglie nel tragitto”, ma lei non è mai salita in moto
Evandro Fare | 19 Giugno, 2017, 17:34

Il 59enne l'aveva lasciata a terra a Moncalvo d'Asti, a 40 km da Chieri, dove si è accorto di essere solo.

Come nel film Pane e tulipani, un uomo ha dimenticato la moglie durante una sosta del viaggio. L'episodio è accaduto ad un motociclista di 59 anni, torinese. La coppia si è fermata a Moncalvo per una piccola pausa, poi il motociclista è ripartito. Forse solo per l'uomo. E allarmato ha chiamato il 112. Il sessantenne è parso molto preoccupato.

Mentre lo sconsolato centauro parlava con i carabinieri della Aliquota Radiomobile della Compagnia dell'Arma di Chieri, giunti prontamente sul posto per calmarlo e ricostruire, assieme a lui, l'itinerario percorso così da avviare le ricerche della donna, lo stesso ha ricevuto una chiamata sul cellulare da parte di un numero sconosciuto.

Non è la prima volta che un uomo dimentica la propria moglie da qualche parte - con una preferenza per la dimenticanza in autogrill. La donna, sconcertata, era rimasta a piedi nel piccolo paese, senza effetti personali e senza telefono. Si è fatta prestare un cellulare e ha chiamato il marito smemorato. Anche se, spiegano i carabinieri, la disavventura si sarebbe conclusa con una risata.

Altre Notizie