Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Raffaele Sollecito, libro con dedica per Massimo Bossetti: "È una questione privata"

Evandro Fare | 19 Giugno, 2017, 17:03

MASSIMO BOSSETTI: NEWS YARA GAMBIRASIO, L'ATTESA PER L'APPELLO - Ricevere la dedica di Raffaele Sollecito deve aver fatto certamente piacere a Massimo Bossetti, che nel frattempo è in attesa della prima udienza dell'Appello alla sentenza di secondo grado che ha confermato l'ergastolo per l'omicidio della piccola Yara Gambirasio. Come riporta il "Corriere della Sera" l'avvocato di Bossetti, Claudio Salvagni, ha conosciuto Sollecito a un convegno: "Al termine ho preso due copie del suo libro".

"Sì, ho fatto una dedica a Massimo Bossetti su una copia del mio libro", ha fatto sapere Sollecito. "Abbiamo chiacchierato, gli ho detto per chi era la seconda copia, allora lui ha voluto scrivergli la dedica". In carcere è rimasto per quattro lunghi anni, per i quali ha chiesto un risarcimento di 516 mila euro per ingiusta detenzione: i giudici hanno rigettato la sua richiesta. Il muratore si è sempre dichiarato innocente e, ad oggi, sono già 3 anni che si trova in carcere. "Era presente anche il dottor Raffaele Sollecito". Ma i giudici hanno detto no. Il contenuto è secretato, una vicenda privata dice l'avvocato, come sui motivi aggiunti dell'appello. Alla presentazione ha partecipato il legale di Massimo Bossetti, Claudio Salvagni, il quale ha acquistato due copie del libro, una per usi personali ed una per il suo assistito. "Una, una novità, è molto interessante". Il sostituto procuratore generale non è stato ancora scelto ufficialmente. Nessuna norma vieta al pm del primo grado di sostenere l'accusa anche in Appello, e anzi nei processi più complicati è una prassi ben radicata. Il profilo genetico isolato sugli slip e sui leggings della vittima, tredici anni appena, in corrispondenza di una ferita. Un ruolo centrale lo avrà ancora un volta il Dna, che aveva portato prima all'individuazione dell'ignoto 1 e poi all'identificazione di questo "ignoto" con Massimo Giuseppe Bossetti. Cosa che contesta la difesa per via dell'assenza della componente mitocondriale. Ma gli avvocati hanno chiesto una nuova perizia.

Altre Notizie