Martedì, 17 Ottobre, 2017

Russiagate: anche Kushner sotto inchiesta

Donald Trump Donald Trump
Evandro Fare | 19 Giugno, 2017, 19:37

"Fatemi essere chiaro su una cosa: il presidente non è e non è stato sotto inchiesta per intralcio al corso della giustizia", ha affermato rispondendo a una domanda riguardo all'inchiesta sul Russiagate. In un altro tweet il presidente ha rivendicato quelli che considera i successi della sua presidenza: "Sostanziali tagli alle regolamentazioni, 36 nuove leggi firmate, un grande nuovo giudice della Corte Suprema ed avviate le riforme per infrastrutture, sanità e tagli alle tasse". Il vicepresidente Mike Pence ha ingaggiato un suo legale personale, esterno alla Casa Bianca, che lo dovrà assistere e rappresentare nell'ambito delle indagini del Russiagate.

Dopo Trump, indagato per il caso Russiagate che vedrebbe il presidente americano accusato di aver impedito l'inchiesta per accertare eventuali contatti segreti con il governo russo, è ora il genero Jared Kushner, marito di Ivanka ad entrare nel mirino del procuratore speciale Robert Mueller.

La reazione del presidente degli Stati Uniti arriva nella giornata in cui il Washington Post aveva svelato ulteriori dettagli sull'affaire. Quello scoop dice anche che il presidente avrebbe chiesto ai funzionari di tenere dichiarazioni pubbliche in merito al suo 'non-coinvolgimento' nell'indagine. Insomma, la situazione si fa sempre più ingarbugliata per Trump, che sente il cerchio stringersi e lo spettro dell'impeachment in agguato.

È la prima volta che emerge come gli investigatori si stiano concentrando sulle operazioni finanziarie riconducibili al genero (e consigliere) di Trump. A rivelarlo, co me consuetudine, il Washington Post, citando fonti investigative che parlano anche di indagini sulle operazioni finanziarie di altre persone molto vicine a Trump, come l'ex consigliere alla sicurezza nazionale Michael Flynn e gli ex responsabili della campagna del tycoon, come Paul Manafort e Carter Page. "Dopo 7 mesi di indagini e udienze della commissione (Intelligence del Senato, ndr) sulla mia 'collusione con i russi', nessuno è riuscito a mostrare una sola prova".

Altre Notizie