Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Scossa 5.1, ma è errore tecnico Ingv

Scossa 5.1, ma è errore tecnico Ingv Scossa 5.1, ma è errore tecnico Ingv
Moreno Priola | 15 Giugno, 2017, 10:31

Poi è stata cancellata e sostituita con quella di magnitudo 1.6.

Si è trattato di un errore tecnico, fa sapere l'Isituto di geofisica.

Secondo l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma avrebbe avuto ipocentro a 9 km di profondità ed epicentro a 1 km da Pieve Torina (Macerata) e a 20 da Preci. A quanto pare, l'errore non è stato umano ma bensì del sistema che ha generato la notizia in automatico: "Il problema è stato prontamente corretto", dichiara l'Ingv che attualmente sta lavorando per ricostruire al meglio l'accaduto.

Le Marche negli ultimi anni hanno drammaticamente confermato di essere una delle regioni più a rischio per i terremoti in Italia, ma questa volta si è trattato di un falso allarme: nelle prime ore di questa mattina, 15 giugno, infatti le agenzie hanno battuto la notizia di una scossa di terremoto con magnitudo 5.1 in provincia di Macerata, senza specificare però se ci fossero danni a cose o persone.

Il terremoto di magnitudo 1.6 che è stato realmente registrato, con epicentro a 1 km di distanza da Pieve Torina, non è stato avvertito dalla popolazione e non ha causato alcun danno. Vi divertite a fare Terrorismo Psicologico alle 5 di mattina. Cliccate qui per visualizzare il post dell'INGV.

Altre Notizie