Mercoledì, 22 Novembre, 2017

Juventus, ecco Douglas Costa: "Qui per vincere, sono arrivato nella squadra perfetta"

039;Qui per la Champions' 039;Qui per la Champions'
Iona Trifiletti | 17 Luglio, 2017, 18:10

La Champions è un obiettivo molto difficile da raggiungere, il Bayern Monaco l'ha vinta ma io non c'ero, la Juve l'ha sfiorata due volte negli ultimi tre anni: penso che questo matrimonio sia arrivato nel momento giusto.

"La Juventus è una squadra molto grande, mi è sempre piaciuto vederla giocare". La Juve è una squadra che vince sempre. Vincere la Champions? E' una competizione complicata, specialmente la finale è una partita difficile da affrontare. "Io sono arrivato per aiutare, ma ai bianconeri è mancata anche la fortuna". "E questa è mancata alla Juventus nella finale". Si presenta così Douglas Costa, neo acquisto bianconero: idee e obiettivi chiari per il brasiliano, che ha svelato la sua passione per i videogame e il bowling. "Sbagliato squadra", solo alcune delle vignette e dei commenti sarcastici che immediatamente hanno iniziato a girare sul web. Douglas Costa a partire dalle 14.30 si è presentato in conferenza stampa: "Non dico cosa faccio, sono una persona impulsiva quindi non posso promettere nulla". E' una possibilità per me di crescere: sono arrivato al momento giusto, nell'ambiente perfetto per migliorare ed evolvere il mio calcio.

Douglas Costa sbarca nel calcio italiano dopo l'esperienza in Bundesliga: "E' un campionato perfetto per me, mi piace molto". La squadra mi ha accolto molto bene, ci vuole un po' per avere l'affinità con tutti gli altri. "Abbiamo fatto tutto molto in fretta e dove mi metteranno cercherò di dare il massimo".

Sulla scelta di lasciare il Bayern Monaco: "Nessuno screzio né col club né con Ancelotti, che è una persona imparziale oltre che un grande allenatore". Certo è che avere uno come Costa in squadra permette ad Allegri di avere più alternative la' davanti; il brasiliano infatti oltre a poter giocare sulle fasce può anche essere impiegato (in via eccezionale) anche come trequartista al posto di Dybala. "Potrò fargli molti assist e spero di ripetere l'annata straordinaria con Luiz Adriano allo Shakthar".

BONUCCI - "Giocatore importante, ma non sono io a dover valutare questa situazione".

"Voglia di rivalsa con il Bayern?". Non ho nulla da dimostrare alla mia ex squadra, voglio che la Juve sia soddisfatta e che sia convinta di aver fatto la mossa giusta nel darmi fiducia. Douglas Costa ha ammesso di poter giocare su entrambe le fasce in attacco, ma che starà al tecnico livornese decidere quale sarà la sua posizione in campo. "Lo scorso anno sono stato condizionato da qualche infortunio, ma devo tanto al Bayern e a mister Ancelotti".

Altre Notizie