Venerdì, 17 Novembre, 2017

Musei italiani, è da record il primo semestre del 2017

La Campania dei musei seconda regione d'Italia Musei: +2 milioni di ingressi nel 1° semestre. Franceschini: “Sarà un nuovo anno record”
Evandro Fare | 17 Luglio, 2017, 18:16

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, nella giornata di domenica ha reso noti i dati dei visitatori di musei, monumenti e aree archeologiche statali nel primo semestre del 2017. Infatti basta osservare che mettendo a confronto i dati registrati nello stesso periodo, i visitatori dei musei ammontavano a 19,8 milioni nel 2014, a 21,3 milioni nel 2015, e 21,6 milioni nel 2016, mentre nel 2017 a 23,2 milioni.

"I luoghi della cultura statali - ha commentato il titolare del dicastero del Mibact Dario Franceschini - si apprestano a registrare un'altra annata da record". Un aumento che coincide con la riforma della cultura che ha dato ai musei più autonomia dotandoli di una direzione, un bilancio, un consiglio di amministrazione e un consiglio scientifico.

Evidenti invece le conseguenze del terremoto del Centro Italia nella flessione dei visitatori in Umbria (-18,3%), Marche (-16,6%) e Abruzzo (-15,6%). "Tutto questo ha permesso una decisa innovazione della gestione con risultati immediati, a partire da una maggiore presenza digitale", sottolinea il Ministro Franceschini. La Toscana si posizione terza con 3.443.800 biglietti (+ 11,7%) e 16.520.112 euro di incassi (+17,1%).

Tra le regioni più dinamiche per aumento di visitatori si segnalano la Liguria (+33,5%), il Veneto (+26,8%) e il Friuli Venezia Giulia (+23,35).

Altre Notizie