Martedì, 12 Dicembre, 2017

Tour de France, Matthews vince la 16esima tappa: Froome in giallo

Tour de France A Bardet la 12esima tappa Aru terzo e maglia gialla | Sport e Vai Tour de France, tappa 16 Fabio Aru riparte da qui
Evandro Fare | 18 Luglio, 2017, 19:36

In questo Tour de France 2017 l'aveva già fatto a Rodez con un arrivo simile e si è ripetuto a Romans-sur-Isère in una sedicesima tappa che ha mantenuto tutte le attese della vigilia. Volata ristretta e Micheal Matthews anticipa Edvald Boasson Hagen (Dimension Data) e John Degenkolb (Trek-Segafredo). Il ciclista della Trek Segafredo non ha vinto nessuna tappa in questa edizione della Grande Boucle, ma sui Pirenei è sembrato molto pimpante e voglioso di riscatto.

"In classifica generale invariate le primissime posizioni con Froome sempre al comando seguito da Fabio Aru a 18", Romain Bardet 23" e Rigoberto Uran a 29". Sono ormai passati 19 anni dal magico 1998, quando Marco Pantani conquistò sia la maglia rosa che la maglia gialla. Molti in gruppo sapevano che nel finale il rischio di ventagli era grosso e puntualmente è successo lasciando davanti una trentina di atleti tra i quali tutti gli uomini di classifica tranne Daniel Martin (QuickStep Floors) e Alberto Contador (Trek Segafredo) che hanno perso un minuto.

Il primo giorno della verità nella settimana conclusiva del Tour de France 2017 arriva con la diciassettesima tappa, La Mure - Serre Chevalier (183 km) che abbraccia le Alpi non lontano dal confine italiano.

Tante le salite della 17esima tappa, due su tutte: i 2067 metri del Col de la Croix de Fer, i 1566 del Col du Telegraphe e i 2642 del Col du Gabilier.

Altre Notizie