Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Bagagli Ryanair: da novembre cambiano regole e tariffe

Nuove regole Ryanair cosa cambia dal 1° novembre 2017 Bagagli Ryanair: da novembre cambiano regole e tariffe
Quartilla Lauricella | 06 Settembre, 2017, 17:54

Due le novità fondamentali annunciate dalla compagnia irlandese: la riduzione del costo dei bagagli registrati e la riduzione dei bagagli a mano trasportabili a bordo da due a uno.

Per quanto riguarda i bagagli in stiva si registrano soprattutto dei vantaggi: le valigie potranno pesare di più, si passa da 15 a 20 chilogrammi, e costeranno meno, da 35 a 25 sterline. "Poiché troppi clienti usufruiscono della possibilità di portare in cabina gratuitamente due bagagli a mano", si legge nel comunicato di Ryanair, non è disponibile spazio sufficiente nelle cappelliere, e ciò causa ritardi nelle procedure di imbarco e del volo stesso".

Secondo l'azienda "i cambiamenti alla policy bagagli costerà a Ryanair oltre €50 milioni".

E così Ryanair ha deciso di cambiare rotta: i due bagagli a mano potranno essere portati in cabina unicamente da coloro che avranno comprato l'imbarco prioritario (5 euro in più), per esempio con la tariffa Family Plus, con la tariffa Flexi Plus o con la tariffa Plus.

Ryanair abbasserà i costi dei bagagli per eliminare il ritardo negli imbarchi.

Tutti i viaggiatori che non avranno acquistato questa formula potranno ancora portare in volo due bagagli a mano gratuiti, ma solo quello più piccolo verrà automaticamente trasportato in cabina, mentre il più grande sarà collocato in stiva senza costi aggiuntivi al gate d'imbarco.

L'Imbarco Prioritario può essere acquistato al momento della prenotazione (al costo di 5 euro), oppure aggiunto alla prenotazione al costo di €6 ed è acquistabile fino ad un'ora prima della partenza del volo.

Bisognerà invece fare molta attenzione per quanto riguarda i due bagagli a mano.

Nell'ambito del programma Always Getting Better, abbiamo abbassato le franchigie dei bagagli registrati e abbiamo aumentato il peso consentito da 15 kg a 20 kg. Si tratta, inoltre, di misure retroattive, ovvero verranno applicate a tutti i voli in partenza da questa data, indipendentemente da quando è stata effettuata la prenotazione.Per Kenny Jacobs, chief marketing officer, le direttive sarebbero la soluzione ai numerosi rallentamenti registrati dalla compagnia durante le operazioni di imbarco nei mesi estivi.

Altre Notizie