Lunedi, 20 Novembre, 2017

Barcellona, Valverde: "Vincere la prima conta". Ter Stegen: "Buffon idolo"

Lionel Messi Barcelona- Juventus Champions League 09122017 Getty Images
Iona Trifiletti | 12 Settembre, 2017, 22:41

In quel caso furono i bianconeri ad estromettere i catalani dalla competizione, ma da quel giorno sono cambiate tante cose in casa Barcellona. L'ex allenatore del Bilbao ha cominciato molto bene in campionato collezionando nove punti in tre partite senza subire gol e segnandone dieci. "Dobbiamo aiutarlo perché si senta subito inserito nella nostra squadra, visto che è un nuovo arrivato".

Prima partita in Champions per il nuovo Barcellona, le sensazioni di Valverde: "Iniziamo la Champions con una sfida entusiasmante". Si può migliorare sempre ed è quello che cercherò di fare per aiutare la squadra. Se non controlliamo questi due aspetti del gioco della Juventus andremo in difficoltà perché davanti hanno il potenziale sufficiente per far male.

Su Dybala erede di Messi: "E' un giocatore che ha grandi qualità".

Su Buffon: "E' un idolo per tutti nel calcio". Sulla rivincita con la Juventus: "Non cerchiamo vendette o rivincite. Questo periodo con tante gare ravvicinate non sarà semplice, ma noi siamo pronti". Molti alla sua età hanno già concluso la carriera, mentre lui resta al top. L'ho poi dovuto comunicare anche al presidente Andrea Agnelli e lui mi ha convinto a ritornare sui miei passi sottolineando che a volte nella vita si dicono anche cavolate, che non avrei dovuto preoccuparmi e che avrei dovuto andare avanti. "Ho grande rispetto per Buffon, mi auguro che possa giocare ancora tanti altri anni". "Ci approcciamo alla partita in un altro modo, abbiamo una squadra capace di cambiare volto in qualsiasi momento". "Vogliamo dimostrare quello che possiamo fare, vogliamo vincere e non guardarci indietro".

Altre Notizie