Lunedi, 20 Novembre, 2017

Barcellona vs Juventus - Conferenza Allegri

Barcellona – Juve, Messi contro Dybala. Stasera avversari, in futuro compagni di squadra ? Juve, il paragone con Messi non regge: questo Dybala non è un campione
Calogero Calderone | 13 Settembre, 2017, 16:40

Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri ha da poco parlato in conferenza stampa dando qualche indicazione di formazione. Non ha senso parlare di mercato visto che è finito appena 10 giorni fa, ma chiaramente Iniesta rappresenta senza dubbio l'essenza del gioco del calcio. Ripartiamo domani, con l'obiettivo di passare il turno.

"Assieme al Real, il Barcellona è la squadra più forte". Otto sono, infatti, le defezioni totali in squadra. "Non mi inventerò niente, giocheremo con serenità e con incoscienza. Domani possiamo giocare con 3 centrocampisti e 3 davanti, così come 2 centrocampisti: le caratteristiche dei miei giocatori mi permettono di poter variare diverse possibilità". Dobbiamo arrivare a marzo a giocare tutte e tre le competizioni. Dal 1999-2000 al 2011-12 il numero massimo di squadre italiane ammesse era 4, ma dal 2012-13 il peggioramento del ranking UEFA dell'Italia ha portato a ridurre le squadre italiane a 3: le prime due classificate in campionato si qualificano direttamente alla fase a gironi, la terza gioca uno spareggio.

La Juve punta ad essere costantemente tra le migliori otto in Europa. La stagione è lunga, bisogna andare piano piano, non siamo ancora nella condizione ottimale. Abbiamo messo da parte la cavalcata dell'anno scorso, ora pensiamo a quest'anno con positività e con l'obiettivo di passare il primo turno. Il Barcellona di solito non cambia mai e quest'anno è sorprendente vederli con 3 nuovi giocatori. Sabato ha fatto venti minuti molto bene. I bianconeri escono dal Camp Nou con un sonoro 3-0 firmato dalla doppietta di Leo Messi intervallata dalla rete di Rakitic.

SUL MOMENTO DEL BARCELLONA - "Loro sono partiti molto forte, insieme al Real Madrid sono i favoriti per vincere la Champions".

Altre Notizie