Lunedi, 16 Ottobre, 2017

Friuli, muore a 39 anni e lascia la ditta agli operai

Muore a 39 anni e lascia l'azienda ai suoi dipendenti. Loro Muore a 39 anni e lascia l'azienda ai suoi dipendenti. Loro"Siamo spiazzati Oggi alle 14:18
Evandro Fare | 05 Settembre, 2017, 17:49

Una tragedia sfociata in un gesto di fiducia e affetto.

"Nella tragedia Andrea Comand scrive una grande pagina di storia italiana per la cultura d'impresa".

L'imprenditore friulano di 39 anni Andrea Comand, morto a luglio dopo aver lottato contro un tumore, ha voluto lasciare un importante eredità ai suoi dipendenti: la ditta di cui era il proprietario ed aveva avviato nel 2011.

Desiderio realizzato per Andrea, ma anche per un'impiegata amministrativa, un esperto di elettronica e automatizzazione, un responsabile della linea di collaudo, il direttore tecnico e responsabile dei cambi automatici e un tecnico di meccanica generale e oleodinamica, che da oggi potranno riaprire la loro attività. L'uomo era riuscito a ricreare un ambiente lavorativo più simile ad una famiglia che ad altro così, quando stava aspettando ormai solo l'inevitabile, ha deciso di lasciare la sua officina ai cinque dipendenti, che gli sono stati vicini fino all'ultimo nella sua lunga e terribile battaglia.

Come racconta il Messaggero Veneto, l'officina aveva chiuso a Ferragosto, neanche un mese dopo la morte del titolare, e ha riaperto questa mattina, esaudendo le volontà espresse dallo stesso Comand negli ultimi giorni di vita. "Ci ha insegnato a camminare da soli perché non era geloso del suo sapere ma orgoglioso di far crescere le persone che aveva scelto alle sue dipendenze".

Siamo stati sempre coinvolti, partecipi, spronati al fine di raggiungere gli obiettivi aziendali: sempre tutti insieme, come insieme abbiamo affrontato il suo periodo di malattia. Come lui è stato vicino a noi, noi siamo stati con lui... con il cuore prima di tutto... il nostro motto è stato sempre quello: "Non lasciamolo solo ma stiamogli accanto come una famiglia".

Altre Notizie