Lunedi, 16 Ottobre, 2017

Juventus-Barcellona, Messi aspetta Dybala: la Joya non fará sconti

Allegri Messi-Dybala: avversari oggi, compagni domani?
Iona Trifiletti | 12 Settembre, 2017, 16:54

Ognuna delle due squadre giocherà con grinta ed entusiasmo per via dell'importanza del match, ma anche con la consapevolezza di avere davanti a se una vera e propria corazzata oltre che una rivale per la vittoria finale.

Probabili formazioni di Barcellona-Juventus, primo turno della fase a gironi di Champions League, in programma oggi (20.45) al 'Camp Nou'. Ma la doppia sfida di aprile vinta dalla Juve ai quarti di finale rischia di essere fuorviante. "Il Barcellona e il Real Madrid sono le favorite per la Champions". Ora tutti si aspettano una replica, ma è difficile ripetersi. Sappiamo che avremo delle opportunità e cercheremo di sfruttarle al meglio. "Con Messi non ho parlato in Nazionale delle partite perchè eravamo concentrati sull'Argentina e poi quando sono finite le partite non ci siamo visti". "Lo abbiamo visto nell'ultima partita... abbiamo molto rispetto per questo Barcellona, anche senza Neymar".

SU BERNARDESCHI - "Ha chance di giocare, non so se dall'inizio". Diventare compagno di squadra di Messi? Sono felice alla Juve e mi trovo a mio agio qui.

" Il Barcellona ha perso un giocatore molto importante come Neymar, ma lo ha sostituito con un altro importante ed è sempre il Barcellona. E voglio consacrarmi con questo". "I compagni mi servono molto e mi aiutano". Affrontare questa partita con il 10 sulle spalle non cambia molto, dovrò fare un'ottima prestazione e aiutare la squadra.

Dybala sincero: "Bentancur, che sorpresa!" Abbiamo cambiato molto e bene. Sabato quando è entrato ha fatto bene, si sta inserendo bene. Tanto basta perché riecheggi lo spirito di Platini, che trentuno anni fa beffava proprio i catalani (ma sarebbe passato il Barça), proprio con quella maglia. Sulla possibilità di arrivare, un giorno, ad essere come Cristiano Ronaldo e Messi, Dybala dichiara: "Cercherò di arrivare a quel livello il prima possibile".

Cosa le insegna Messi in Nazionale?

"Per fortuna lui gioca nella mia posizione e posso imparare moltissimo da lui come interpreta il gioco, come vede le azioni, come vede i movimenti dei suoi compagni". Il clamoroso 3-0 brucia ancora agli spagnoli, ma una cosa è sicura: non sarà la stessa partita dell'anno scorso.

Che sensazioni avete per la partita? Come procede la vostra intesa? Sarò io a dovermi adattare a lui. Sarà una stagione fondamentale per me, inseguo il Mondiale con l'Argentina e spero di continuare a segnare tanti gol.

"È un momento complicato, ma ci andiamo".

Insomma, prima di scendere in campo non è possibile dire chi sia attualmente superiore, anche perché entrambe le squadre stanno comandando i rispettivi campionati.

Altre Notizie