Giovedi, 23 Novembre, 2017

Lazio, Luis Alberto: "Barça-Juve? I blaugrana sono superiori, hanno più qualità individuale"

Lazio retroscena Luis Alberto “A febbraio volevo smettere Lazio, Luis Alberto: «Obiettivo Champions». Luis Felipe: «Che ...
Iona Trifiletti | 13 Settembre, 2017, 09:19

E' sicuramente una delle note liete di questa Lazio: Luis Alberto Romero Alconchel. Ho lavorato sulla testa, sulla fiducia in me stesso: ringrazio tutti, i compagni, il mister e la mia famiglia.

Passando agli obiettivi stagionali, lo spagnolo è stato chiaro: "Secondo me la Lazio è ancora più forte dello scorso anno, e ancora deve tornare gente come Nani e Felipe Anderson". Ho 24 anni e l'anno scorso ho riposato tanto quindi quest'anno sono carico. Lavoro al massimo e penso di aver fatto bene in questo inizio di stagione. La mia partita più bella? Quella con la Juventus. Giocare bene, con la Lazio in Champions e sognando la Nazionale. E magari ottenere anche una chiamata in Nazionale. Oggi abbiamo fatto meglio del Milan, ma Juventus e Napoli sono le più forti: "possiamo lottare per il quarto posto".

Esordio. Tra i protagonisti della vittoria c'è anche Luis Felipe, centrale difensivo subentrato per l'infortunio di Radu, uscito per crampi. "E' un giocatore che ha classe ed intelligenza". L'ex difensore della Salernitana è apparso soddisfatto per l'esordio in Serie A: "Sono molto felice, mi stavo preparando per questo momento - ha detto in zona mista il brasiliano -". Quando Inzaghi avrà bisogno mi farò trovare sempre pronto. Sto lavorando per quando verrò chiamato in causa, voglio fare bene con questa maglia. Mi hanno detto che sarebbe arrivata la mia opportunità.

Altre Notizie