Giovedi, 24 Mag, 2018

Milano, accoltella la ex e si barrica in casa

Il comandante della Polizia locale Marco Ciacci in via Mecenate in prima persona Il comandante della Polizia locale Marco Ciacci in via Mecenate in prima persona
Evandro Fare | 12 Settembre, 2017, 21:33

Intorno alle 9.30 di questa mattina, in viale Ungheria 15, un uomo è arrivato sotto casa della ex compagna e l'ha accoltellata. Tutto in pochi minuti. Immediatamente agenti di polizia locale e carabinieri hanno fatto partire la caccia all'uomo.

La vicenda parte nella mattinata di oggi, martedì 12 settembre, in viale Ungheria. La donna, una ventina di anni di meno, è stata ricoverata in ospedale in condizioni non gravi. A quel punto, lui scappa e si rintana nella sua abitazione al terzo piano di uno stabile all'angolo tra via Mecenate e via Trani, minacciando di farsi del male con un coltello.

Sul posto, oltre al negoziatore dei carabinieri, sono intervenuti anche i vigili del fuoco che con una scala hanno aiutato le forze dell'ordine a raggiungere l'uomo per convincerlo a scendere.

Il neo comandante della Polizia locale, Marco Ciacci, assieme a due agenti, è riuscito a bloccare l'aggressore dopo una trattativa di almeno due ore. L'uomo si è barricato in casa e si è messo a cavalcioni sulla ringhiera del balcone giurando di essere pronto a buttarsi nel vuoto pur di sfuggire all'arresto. Il movente del tentato omicidio è la delusione per la separazione, avventura al termine dell'estate dopo un anno di relazione.

Altre Notizie