Sabato, 23 Settembre, 2017

QUI MILAN - Romagnoli: "Sto bene, mi manca solo il ritmo partita"

Milan, in arrivo i tre centrali di difesa. Anche Montella conferma il cambio tattico Milan, Romagnoli: “Giovedì dobbiamo fare bene, stiamo preparando l'incontro. Fisicamente sto bene”
Iona Trifiletti | 13 Settembre, 2017, 21:26

Vigilia di Europa League per il Milan, che domani affronterà l'Austria Vienna all'Ernst Happel Stadion per la prima partita dei gironi.

La sconfitta contro la Lazio ha portato Montella a considerare la necessità di un cambio modulo.

- Ancora su Lazio-Milan: "Noi non siamo quelli visti a Roma, però domani dobbiamo dare risposte importanti soprattutto a livello temperamentale".

"E' tutto normale. E' giusto che sia così, non mi ha dato fastidio niente. Ero preparato, fa parte della comunicazione". "Mi aspetto subito una reazione da tutti", ha spiegato. "Non sarà la prima volta che facciamo la costruzione a 3, credo cambierà poco".

Kalinic. "Sta crescendo di condizione, metterà in campo le sue caratteristiche migliori".

BONAVENTURA - "Giocatore generoso, imprevedibile, anche lui sta crescendo di condizione. Non possono giocare sempre gli stessi quindi va gestito".

Kessie. "Come altri, Frank non ha reso come nelle prime gare, ma ci sta". Abbiamo fatto sette partite ufficiali: 6 vittorie e una sconfitta. Come lui ce ne sono pochi. Determina, ha il guizzo e salta l'uomo.

"Rientrare in Europa è importante, è la casa del Milan e va onorata al massimo. Il primo obiettivo è passare questi gironi, poi penseremo ai passaggi successivi".

Austria Vienna. "È una squadra organizzata. Sarà una gara di corsa e transizione, molto diversa da quelle del calcio italiano". "Da parte mia non è una gara scontata, va giocata e vinta". "Bisogna portare avanti più calciatori possibili". Dobbiamo fare attenzione all'atteggiamento.

- Si torna da Montella, domanda su Kalinic: "Sta crescendo di condizione, è uno altruista ma che sa attaccare la profondità. Dobbiamo essere bravi a noi ad indirizzare la gara".

"Ho preferito vedere e studiare i video e poi lavorare più tranquillamente a casa con la squadra". In più il suo è un ruolo molto dispendioso e abbiamo tante partite nei prossimi 20 giorni. "Romagnoli c'era, che è l'unico centrale difensivo mancino dei 6 che abbiamo in rosa e sicuramente era già era programmata la possibilità di riproporre la difesa a tre qualora ci fosse stata la possibilità di provarla in allenamento". "Ma la nostra è una squadra ben miscelata ed esperta, non mi aspetto problemi in questo senso".

Fisicamente sto bene, ho lavorato tanto per ritrovare la forma. "Il modulo invece sono solo numeri, non cambia molto". Ora devo solo giocare per tornare al meglio.

Altre Notizie