Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Siccità a Roma, in stand-by il piano Acea di riduzione dell'acqua

Lazio, Konsumer: il razionamento dell'acqua destabilizza Siccità: l'Acea deciderà oggi sulla diminuzione di pressione
Evandro Fare | 05 Settembre, 2017, 17:57

In stand-by il piano di riduzione idrica di Acea. Con l'arrivo di temperature più basse e delle prime piogge dall'inizio dell'estate rientra parzialmente la crisi dell'acqua.

L'associazione però evidenzia che se nella Capitale la situazione è critica ma sottocontrollo in molti comuni del Lazio, per le provincie di Roma e Frosinone in particolare, la situazione non è altrettanto rosea: Anagni, Monteporzio Catone, Pescosolido, Sora sono tra i Comuni in cui più si concentrano casi di rubinetti all'asciutto. Secondo quanto si è appreso, Acea monitorerà costantemente i consumi e i flussi all'interno della rete idrica e valuterà giorno per giorno se procedere alla limitazioni.

Lo ha comunicato Acea spiegando che il piano è pronto ma il via verrà dato solo se le condizioni lo renderanno necessario. Un aiuto è arrivato anche dai lavori di riparazione fatti negli ultimi giorni, grazie ai quali Acea è riuscita a ridurre le perdite di circa 1000 litri al secondo. Inoltre, l'abbassamento delle temperature degli ultimi due giorni ha determinato automaticamente una riduzione dei consumi, mentre la pioggia caduta ha permesso di recuperare l'acqua solitamente utilizzata da cittadini e agricoltori per innaffiare orti e giardini. Da un lato i cittadini romani si sono dimostrati sensibili alla campagna promossa da giornali e media in favore del risparmio domestico di acqua potabile.

Altre Notizie