Mercoledì, 19 Dicembre, 2018

Napoli-City, tifosi ospiti senza cinture: "Una decisione ridicola e folle"

Tifosi al San Paolo Tifosi al San Paolo
Iona Trifiletti | 31 Ottobre, 2017, 15:24

Questa la decisione del Napoli per quanto riguarda la sfida di Champions League contro il Manchester City.

Kevin Parker, il segretario generale del Manchester City Supporters Club, ha contestato la decisione: "Un provvedimento assurdo, folle". Il gruppo ha utilizzato le cinture come armi, oltre a un manganello con cui è stato colpito un 17enne, ferito alla testa. E' l'assurda decisione presa dal Napoli in seguito ai tafferugli scoppiati in prossimità della gara d'andata quando un gruppetto di teppisti partenopei aggredì in un pub nei pressi dello stadio Etihad alcuni inermi tifosi del City brandendo spranghe e cinture. "Prima ci hanno proibito di fischiare, poi ci hanno vietato di entrare in uno stadio e ora ci impediscono di indossare le cinture". Al San Paolo saranno infatti bandite le cinture. La notizia, rilanciata dal Daily Mail, è stata accolta con sorpresa dall'ambiente e dalla dirigenza del club inglese. "Vorrà dire che i tifosi del City dovranno mangiare e bere di più per evitare di perdere i pantaloni - ha concluso Parker, cercando di vedere il lato umoristico della cosa - e, se non altro, passeranno più velocemente ai controlli di sicurezza dell'aeroporto di Manchester".

Altre Notizie